cosa significa essere eco….ma per davvero!

eco.jpg

siamo sommersi da eco….come chiamarla? direi eco moda….vari ecoblog, blog dell’ecologista ecc… che lodano il vegetarianesimo, le fonti solari, le vacanze eco, i detersivi eco, magari tra un pò anche le scorregge eco.

che moda stupida e soprattutto vuota. che significa essere eco ? nulla. semplicemente bisogna essere per le cose vere…mandando aff…o l’ipocrisia di sistema e lasciando stare questo anticonformismo finto e conformista (non è un gioco di parole) e pure un pò fighetto.

ci vendono un’alternativa molto comoda al sistema imperante…un’alternativa che ci fa sentire meno sporchi e zozzi, ma che non conclude nulla e non cambia le cose.

allora ve lo dico cari blogger: il fotovoltaico è nulla se paragonato ai motori magnetici, alla fusione fredda e ai dispositivi di tesla brevettati 60 anni fa. consumare solo cibi eco non vuol dire togliere potere alle multinazionali, forse dovete leggervi il concetto di decrescita felice.

e poi soprattutto essere “eco”e cioè per la natura e per la verità significa abbattere le menzogne con cui ci impauriscono e condizionano le nostre esistenze…in campo sociale, economico, religioso…

il resto è fumo negli occhi. per cui cari eco, iniziate a promuovere le energie altenative vere, ad esempio la fusione fredda, oppure iniziate a spiegare cosa è l’ecologia, partendo dal rispetto e l’amore che ad esempio i pellerossa americani avevano del mondo e della vita.

degli ecologisti catastrofisti, fighetti e promotori delle energie  fotovoltaiche ed eoliche non sappiamo che farcene. non è con voi che cambieremo il mondo. facciamo battaglie vere contro il sistema che ci governa.e non finte battaglie che non servono a nulla.

Advertisements

8 Responses

  1. @parvatim: concordo.
    Latouche, filosofo della decrescita, è molto stimolante. Ammetto di non conoscerlo come meriterebbe, cercherò di studiarmelo meglio.

  2. Fantastico.
    La rete é piena di questi “motori magnetici”.
    Una ricerca con google riporta progetti e principi.

    Perché non ce lo costruisci e ci fai vedere che é davvero possibile farlo?
    E magari lo usi per tenere accesa una lampadina?
    Capisco che sia un grande sbattimento farlo, e sicuramente la CIA ti farebbe sparire subito dopo per non turbare l’ordine mondiale, ma vuoi mettere con la salvezza dell’umanitá?

    Posso essere d’accordo che ci sia una moda, e che l'”eco” diventi trendy e fichetto, ma sparare su chi cerca di fare qualcosa mentre tu non ti sbatti minimamente é un’alternativa troppo comoda.
    Perché invece non ti rimbocchi le maniche e ci fai vedere che una delle alternative che proponi funziona direttamente?

    Non nel senso che “potrebbe funzionare”, nel senso che accende una lampadina.

    Sono invece pienamente d’accordo con la decrescita.

  3. sull’energia alternativa, caro mio, cadi male, e l’ignorante ti dimostri tu. la fusione fredda è una realtà, e ingegnerizzando tutto il processo si potrebbe avere un tool grande come una scatola da scarpe che produce 3-5 kwatt senza inquinamento. perchè nessuno ne parla?
    sui dispositivi di tesla, basta che tu cerchi “tesla car” su google oppure vai su tesla motors.
    forse ti fidi troppo del cicap. se non hai ancora capito che i carburanti fossili esistono solo perchè sono un mezzo di controllo di massa, allora….
    prova ad immaginare se nel mondo esistesse la possibilità di accedere all’energia gratis. secondo te non cambierebbe nulla? riguardo al tono con cui ti presenti, mi inchino davanti alla tua educazione. come ti ho già detto, se questo è il tuo tono, non sei il benvenuto.

  4. Si, il mio primo post é stato un pessimo inizio, ti prometto che faró del mio meglio per ricomporre la discussione.

    Per prima cosa, il sito del cicap non lo leggo.
    Sono d’accordo che il petrolio faccia gli interessi di pochi a scapito di tutti gli altri, che sbarazzarsene sarebbe una gran cosa e che avremmo potuto farlo molto prima se non ci fosse legato ad un sistema di potere.
    Ma questo non mi impedisce di pensare che le “energie alternative” siano poco fattibili.

    Ancora una volta: girando per internet si trova un bel po’ di materiale sui motori tesla, ma trovo anche il motore di schietti, i fantasmi, atlantide, il sito dei repubblicani e scientology.
    Non posso fidarmi di tutto quello che leggo.

    Quello che non capisco é che tutti i sostenitori di queste fonti di energia non hanno mai provato a realizzarle per conto loro.
    Se ci credi davvero, perché non ti esponi in prima persona e le fai, o ti metti d’accordo con altri che la pensano come te e fate un consorzio per lo sviluppo di queste tecnologie?
    Non sto scherzando e non voglio essere sarcastico.
    E’ una cosa importante.
    Una volta che avete un modello funzionante, c’é poco che la cospirazione possa fare per fermarvi.
    Te lo dico seriamente, davvero.
    Non sembra difficile ‘sta roba: http://www.teslatech.info/ttstore/books/290010.htm
    Ci sono anche un sacco di PDF su amule.
    Dovresti farlo.
    Invita la gente a vederlo, fai filmati e mettili su internet…
    Per il mondo, perché se funzionasse sarebbe davvero una grandissima cosa, e per convincere scettici e saccenti (entro tranquillamente in entrambe le categorie… =)
    Saró il primo a venire a congratularmi con te.

  5. sul fatto che l’energia sia detenuta da pochi siamo d’accordo, ma sul fatto di invitarmi a produrre dispositivi “altenativi” non ci siamo. non che non sia una buona idea, ma l’esempio su cosa succederebbe ce l’hai già. fusione fredda. nel 1989 ( 18 anni fa) l’hanno scoperta. e dopo tutto sto tempo? niente, al punto di partenza. e ci lavora l’enea, ci lavorano degli istituti universitari, mica 4 alternativi nel garage la sera. eppure con tutti i loro contatti nessuno ne parla , nessuno li finanzia, nessuno li pubblicizza. avevo scritto un post invitando tutti a firmare una petizione per la fusione fredda. ci siete andati in 4 gatti.hanno raccolto solo 4000 firme. per l’abolizione delle ricariche sono stati quasi 600mila. lo capisci il nocciolo? tutti ( o la grande maggioranza ) devono volere e attuare il cambiamento. se io produco il motore magnetici e spendo soldi per la produzione, per il progetto chi me lo compra? NESSUNO
    ecco come ci fregano.

  6. parvatim:
    “se io produco il motore magnetici e spendo soldi per la produzione, per il
    progetto chi me lo compra?”

    A occhio e croce é davvero qualcosa che si puó fare in un garage.
    Tu non devi vendere il progetto, devo mostrarlo alla gente.
    Se, delle persona a cui lo fai vedere, una su cento si mette a farlo anche lui e lo fa vedere ad altre persone… La cosa diventa difficile da nascondere.
    Non devi farci soldi, anzi, probabilmente ne perderai molti, ma se riesci a farlo, hai fatto la tua parte per il bene dell’umanitá.
    E hai energia gratis.

    Se riesci a fare il progetto assieme ad altre persone, la cosa diventa ancora piú facile.

    Perché non interessa a nessuno?
    Perché le leggi della fisica spiegano tutti questi fenomeni molto bene e ottengono risultati notevoli: se queste cose funzionassero, non si capisce come faccia a funzionare tutto il resto, computer compreso.
    Che le teorie siano sbagliate é possibile.

    La maggior parte delle persone si interessa delle corna dei VIP e non sa nulla delle guerre, non cerca di capire nulla del riscaldamento globale, non si interessa del petrolio: quando il momento viene, invece capire cosa non va si da la colpa a qualcun’altro.

    Pochi si rimboccano le maniche e si mettono in gioco per quello in cui credono: i piú aspettano gli altri.

  7. parliamo lingue diverse. quello che dici lo ha già fatto molta gente. la fusione fredda, ti ripeto, è l’esempio lampante. ma forse non ti interessa ascoltare. ma dire solo quello che ti pare. vai su youtube e digita magnetic motor. troverai centinaia di video.ma ovviamente sono tutti falsi. per piacere non intasiamo0 più il sito con i nostri discorsi. non interessano a nessuno e non sono costruttivi.

  8. che ci sia una politica economico-egemonica basata sulle multinazionali e sul petrolio sono d’accordo, che le energie alternative non vengano sufficientemente supportate e finanziate, soprattutto in Italia sono d’accordo, sul fatto che non siano funzionali non sono d’accordo, d’accordo alcune possono anche essere bufale, ma se il famoso cip6 che tutti paghiamo sulla bolletta dell’enel andasse veramente x le rinnovabili anzichè ai petrolieri x comprare calciatori, forse anche in italia sarebbe + conveniente metter i pannelli solari x esempio e costituire una rete nazionale di migliaia o milioni di microproduttori tutti collegati ed il costo dell’energia crollerebbe. A proposito a Brescia (la città + inquinata d’Italia grazie al mega inceneritore) si è costituito un comitato di ricerca e sperimentazione sul motore magnetico, l’ho trovato navigando su google motori magnetici, al momento non ricordo l’indirizzo web. comunque col petrolio ormai siamo agli sgoccioli, i vari comitati d’affari (leggi: politici, multinazionali, speculatori vari) stanno raschiando il fondo del barile e poi o alternativo o regressione, altro che decrescita! Sempre sul web in un forum ho trovato oltre a molti commenti negativi sul motore magnetico un ingeniere che ha prospettato una teoria molto interessante sulla ionizzazione dell’aria da cui il motore magnetico trarrebbe la sua energia visto che in natura nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma.
    Sarebbe inoltre interessante sapere che fine ha fatto l’auto ad acqua giapponese pubblicizzata anche sulle televisioni italiane.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: