come ci comandano- parte 1

sauron.jpg

l’occhio di sauron vi guarda e vi controlla

inizia un excursus in varie puntate sull’argomento-controllo. spero vi interessi

le analisi del blog dimostrano come gli articoli più letti non sono quelli di denuncia, ma quelli in cui si propone una visione diversa delle (cossiddette) conoscenze acquisite che abbiamo (religiose o scientifiche che siano). e scatenano piccoli dibattiti. per questo “scendo in campo” (bella questa, eh?) e cerco di dire la mia, premetto, con umiltà, senza vendere verità celesti e non imponendo niente a nessuno.

punto iniziale: siamo messi male come pianeta, sia che consideriamo il terzo mondo arretrato, sia che consideriamo l’occidente tecnologizzato. ecco perchè: l’ingiustizia è il leitmotiv, regnano cattiveria e sopraffazione, non c’è la volonta di condividere nulla con nessuno, ma di arraffare ad ogni costo ogni cosa. nessuno (o pochi, pochissimi) escono da questa spirale. la autoalimentiamo. senza accorgercene.

primo caposaldo: è colpa nostra….non di dio che ci vuol mettere alla prova o del governo cattivo o delle corporations

le fondamenta su cui i controllori mondo si appoggiano per alimentare questro mostro-società è la nostra superficialità e i nostri bisogni materiali. la controinformazione ( la loro, fatta di falsità ad hoc) è il perno micidiale .

personalmente da anni ho un assioma, sull’informazione di regime: di tutto quello che dicono i vari esponenti della scienza, della religione, della medicina è vero il contrario. c’è una guerra? dicono che è missione di pace, che andiamo a portare la democrazia; ma per piacere. c’è un nuovo farmaco che salverà milioni di vite? no, farà incassare bilioni di dollari ( alla faccia della vera salute, vedi qui e qui) , se poi nel frattempo qualche paziente ci rimette, pazienza, è il prezzo del gioco.

ecco come ci vendono false verità: visto che è insito in ognuno di noi cercare spiegazioni su cosa sia la vita, perchè ci sia, quale sia il suo scopo, quale sia il modo migliore di convivere con gli altri, la preoccupazione primaria di matrix è non permettere una percorso di conoscenza personale , ma di proporre modelli già impostati solo da impersonare , scatole già pronte, cibo già precotto; matrix deve impedire la fonte prima di ogni conoscenza: il farsi domande …cercare spiegazioni…

le spiegazioni le danno già loro…gli esperti…e noi dobbiamo fidarci di loro, in ogni campo della vita. punto e basta.

la prossima puntata scenderemo nei particolari.

Advertisements

2 Responses

  1. bel post, con cui concordo.

  2. dobbiamo rimettere in discussione tutte le nostre credenze e certezze..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: