india, platone e occidente

premetto che questo post è assolutamente di parte: come si fa del resto a non amare l’india? se non la amate è perchè non ci siete mai stati, la prima volta storcerete la bocca, le altre vi mancherà da morire. se poi leggete un pò di advaita vedanta….

che in india siano secoli avanti, ne sono sempre stato convinto, ed ora ecco la prova definitiva: costruiranno la eolo auto, come segnalato da questo blogger e dal suo bel sito ( da oggi nel mio blogroll: rivoluzione verde). la eolo auto ( ma là non si chiamerà così) hanno provato a farla passare anche in europa, ma evidentemente qualcuno ( indovinate chi :-))))) non l’ha voluta. così mentre qua per l’ennesima volta bush & co. non si sono messi d’accordo sulla riduzione delle emissioni, e mentre cercano di farci passare il concetto fighetto di ecologia, là si metteranno a produrla , e diminuiranno almeno un pò le emissioni.

ma ora bando alle ciance: voglio parlare di india. come ho detto qualche post fa la loro prima direttiva è allontanarci dalla verità. e una verità (importante) è che l’india e la sua storia sono molto legate a noi occidente. oriente e occidente hanno forti radici culturali comuni. la filosofia platonica, perno della logica medioevale e della cultura rinascimentale ha avuto grande influssi dai testi vedici ( leggete questo articolo da favola sull’argomento), sempre “loro” inoltre cercano di venderci l’oriente come una baracca di merda e di poveracci. mica vero. ci siete mai stati?

ecco cosa mi disse un indiano in proposito: occidente ed oriente sono fratelli separati alla nascita. voi avete cercato la via del materialismo e cercate di accumulare sempre di più, e anche la vostra religione si basa solo sul materialismo travestisto da spiritualismo. c’avete questa fissa del materiale. noi siamo avanti, abbiamo già passato la fase del materialismo e abbiamo capito che è solo una prigione. è per questo che tu vedi tanta gente povera ma col sorriso ( una delle cose che mi stupì la prima volta) e senza i vostri inutili patemi. noi siamo sporchi, e viviamo in questo modo consapevolmente, perchè lo abbiamo scelto!!!

ho trovato lo stesso concetto qualche anno dopo nello strafantastico libro di terzani: “una altro giro di giostra”

ecco, se avete tempo, invece dei soliti viaggi alle maldive o alle mauricius visitatevi l’india. ne vale la pena

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: