l’affaire apollo 20


delle missioni apollo avrete sentito parlare a non finire. se non altro perchè il film “apollo 13” ce lo hanno sbattuto in tv fino alla nausea. ( ndr: quando hollywood e i media sguazzano c’è sempre qualcosa sotto) se poi siete un pò appassionati saprete di tutta la dietrologia dietro le missioni lunari. ci sono state, o no?

ma non voglio occuparmi di questo, per quanto sia un argomento interessante, ma in rete troverete di tutto e di più. ad esempio un bel report sul sito luogocomune.

no. adesso si parla dell’apollo 20. le missioni apollo finirono con la 17esima. ufficialmente perchè erano state svolte tutte le ricerche che erano in programma.

ma ora un insider vuota il sacco ( sarà vero quello che dice?). un tale retiredafb (letteralmente: membro dell’Air Force in pensione) ha messo in rete alcuni video che mostrano una missione successiva alla apollo 17, segreta, congiunta con i finti odiati nemici-amici URSS e che avrebbe scoperto cose molto interessanti, tipo astronavi sul suolo lunare, un alieni, rovine di città distrutte. inoltre promette di mettere altri filmati in rete perchè a breve ( settembre 2007) “certe cose dovranno venire allo scoperto”: insomma chi più ne ha , più ne metta. questo un piccolo riassunto, se volete un articolo esauriente, ecco il link.

addirittura a quest’altro link trovate l’intervista dell’ufologo scantamburlo all’insider.

e ora qualche mia considerazione (se siete interessati): l’argomento “vita alinea” è una main question della nostra società. tra contattisti, new age, insider finti e veri e appassionati ce ne è per tutti i gusti. e sembra che dietro l’angolo ( guardate questo precedente post) ci sia da parte di sauron ( o l’elite) una messa in scena pazzesca su una finta minaccia aliena. di più sembra che la finta minaccia aliena sia il piatto forte dietro l’angolo in previsione del presunto 2012.

ora un piccolo ragionamento. se nel 1996 ( ad esempio) vi avessero detto che nel decennio a venire la minaccia globale sarebbe stato il terrorismo islamico avreste riso, no? così come ora ridete a pensare agli ufo cattivi.

eppure, se ci pensate, quante pellicole ha fatto hollywood vendendoci l’alieno invasore che ci attaccherà con i raggi verdi? e secondo voi, perchè? forse per instillare nella nostra testa questo archetipo-paura in previsione di possibili futuri scenari.

e poi scusate, a me questi insider che se ne escono con filmati inediti fanno ridere. e poi l’universo di ufologi è pieno di assoldati delle agenzie segrete governative: come sapete bene, le cose escono solo se vogliono farle uscire. i vari colonnelli corso e soci sono finti insider che per 1 cosa vera dicono 5 bischerate. e la verità non la dicono mai fino in fondo.

probabilmente c’è in programma il progressivo divulgare al popolino bue il concetto di vita extraterrestre, (magari dicendo che ce lo hanno tenuto nascosto finora per il nostro bene) per poi venderci l’alieno cattivo.

come sempre occhi aperti. se vogliono venderci qualcosa non è per il nostro bene. ed è vero il contrario di quello che dicono. ditemi che ne pensate.

qui un update sull’argomento del 27/9/2007

Advertisements

26 Responses

  1. rovine di città distrutte? Non sarà mica il Moon Kingdom di Sailor Moon hihihi!! Scherzo!!
    E’ molto interessante.Parvatim che ne pensi può essere attendibile o no? Ciao

  2. e chi lo sa? per me ci può essere qualcosa di vero ed è frammisto a qualcosa di falso. questi finti insider che lavorano per conto delle agenzie segrete mischiano in modo incredibile le carte! per me è un bell’esempio di cover-up.
    ma alla fine a noi che ne viene? sappiamo già che là fuori c’è molto più di quello che ci raccontano.
    ho paura che questa storia sia il preludio per la rivelazione extraterrestre , che è il preludio a sua volta all’ennesimo pericolo inventato per catalizzare paure e fobie e permettere sempre più a sauron il controllo sui pensieri e le emozioni della terra.
    se è così, non ci dobbiamo far fregare. ecco: penso che la morale della storia sia tutta qui, come sempre: tenere gli occhi bene aperti. e il cervello sempre vigile.ciao a presto

  3. La questione intorno al caso Rutledge sembra definitvamente conclusa, vale a dire l’ennesimo falso (abbastanza) bene architettato. Non sto a dilungarmi, ognuno di noi digitando su un motore di ricerca i termini appropriati potrà raccogliere abbastanza materiale per farsi una propria idea.
    Quello che ad ogni modo mi chiedo è questo: nessuno si è ancora preso la briga di trovare il vero Rutledge e chiedergli lumi?
    Un caro saluto a quanti cercano di guardare al di là del proprio naso senza uniformarsi al pecoreccio pensiero odierno.

    JJFlash65

  4. benvenuto jjflash!
    anch’io in rete mi tengo aggiornato sulla questione apollo 20 e sono d’accordo al tuo commento e in più aggiungo: che sia vero o falso poco importa!!!!
    sì perchè i punti saldi della questione rimangono anche se l’apollo 20 è un falso!!!
    cioè : le missioni spaziali sono molte di più di quelle mostrateci, USA-URSS era un finto contrapporsi per creare paure inconscie su cui basare il meccanismo di controllo, e qualcosa “là fuori” di molto complesso c’è e il cover-up mostruoso lo dimostra, in ultimo questi finti insider fanno sbellicare dal ridere non meno degli ufologi per metà al soldo delle agenzie di intelligence e per metà babbei-citrulli
    alla prox!

  5. Il caso apollo 20 è un fake. E ne abbiamo le prove. Qui potete trovare un frame tratto da un filmato che evidenzia una molla di sostegno del modellino.

    http://www.cun-veneto.it/apollo20.htm

    Quindi è tutto una bufala !!! Ben condita, ma sempre bufala.

    Alfredo

  6. cioa alfredo. ok, è un fake, ma chi lo ha fatto e perchè??? non credo sia solo una semplice burla di qualche buontempone….

  7. Un’altra prova è stata pubblicata su http://www.cunlazio.net

  8. Sinceramente non ho ancora capito in quale ottica inquadrare l’affare Rutledge, anche se noto che il vero Rutledge non è ancora stato interpellato al proposito (sarà bene fisicamente da qualche parte)… almeno a quanto ne sappia io.
    Però devo fare un’altra considerazione a proposito di quella manica di ufologi di professione tipo Scantamburlo che mi sembra sopra tante belinate ci marcino sopra, e nella migliore delle ipotesi è da considerare magari come gente onesta ma confusa che confonde le idee anche a quanti cerchino di capirci qualcosa. Seguendo i link trovi in rete i soliti nomi (Pinotti in testa) che pontificano in continuazione, ma che mi sembra non abbiano capito un granchè, e se anche l’hanno capito non lo andranno a scrivere in rete…
    Credo che in tutto l’ambiente l’unico che veramente si salvi, nel senso che sono sicuro che tutto quanto dichiari sia vero, sia il povero Zanfretta, il quale – non a caso – ha stigmatizzato il comportamento dei suddetti (scusate se sembra che faccia di tutta un’erba un fascio) definendolo “una cosa vergognosa”…
    E io parto dal presupposto che quanto capitato a Zanfretta sia qualcosa di MALEDETTAMENTE genuino.
    Non pilotato. E non a caso anche in questa faccenda i suddetti hanno fatto di tutto per paparazzare a destra e a manca anzichè cercare di portare un po’ di luce su tutta la faccenda.

  9. siamo d’accordo su tutto, vedo. gli ufologi sono lì a fare casino.

    in rete ho trovato questo link all’ipnosi regressiva del zanfretta che ebbe un contatto con alieni
    http://www.rinodistefano.com/it/video/ipnosi_zanfretta_1979.html

    sul caso zanfretta ne so poco, se vuoi dirmi la tua , ascolterò con piacere.
    naturalmente , se vuoi, c’è anche l’invito a scivere un post al riguardo che ti pubblicherò con piacere.

  10. Ciao JJFlash, allora per me questo caso Apollo 20 è una emerita presa in giro. Questo non vuol dire che non ci siano stati altri casi di avvistamenti sulla Luna. E non significa che tutti i casi siano fasulli. Comunque QUESTO caso non c’è. E’ una frode colossale a cui certe persone hanno e continuano solo a fare da cassa di risonanza. Per noi del CUN il caso è chiuso. Al congresso di Lucca ho fatto una dettagliatissima relazione sul caso dimostrando i tanti e vari punti problematici e addirittura paradossali. Sono stato vivacemente contestato da Scantamburlo che ha fatto le sue osservazioni. Ne è nata una quasi discussione e comunque, a mio avviso, alla fine abbiamo quasi detto le stesse cose. Solo che io sostengo che il caso non c’è e lui invece sostiene che il caso c’è. Non so dove lo veda. Comunque non a caso Scantamburlo si è dimesso dalla nostra associazione in seguito alle numerosissime critiche interne. Se tu oggi vai sul suo sito potrai vedere nella sezione in inglese che sostiene che il caso sia realistico e conclude che vorrebbe fossero mandate delle sonde robotiche sulla faccia nascosta della Luna per capire cos’è quell’oggetto, quando io a Lucca ho dimostrato che si tratta di una catena montuosa… 😉 . Scantamburlo, nel suo intervento, ha presentato come filmato autentico, quindi genuino, quindi non contraffatto, il filmato in cui si vede il mollone. Alle mie proteste non solo non ha voluto rivedere e analizzare in diretta il filmato con il “mollone”. Ma ha anche sostenuto si tratti a suo giudizio di un riflesso. Non aggiungo altro. Dicolo solo che la comunità ufologia deve stare molto attenta e responsabile quando accadono queste cose. Pena il discredito totale.

    Quanto a Pinotti, nostro presidente, se mi consenti non pontifica, ma è assai concreto e ha altre cose molto più importanti a cui pensare che scrivere in un blog sul “fasullo caso dell’apollo 20”. Cose reali tipo, ad esempio, il caso di Caronia, di cui recentemente si è interessato il giornale l’Espresso. Caso che noi stiamo seguendo ormai da tre anni senza clamore e sparate o presunti scoop.

    Aggiungo che a breve, credo entro un paio di giorni, potrete leggere in diretta la mia lunga relazione direttamente suo nostro sito web. E poi vedremo se alcuni di voi saranno ancora dell’opinione che sono gli ufologi a fare “casino”.

    Saluti
    Alfredo Benni

    http://www.cun-veneto.it

  11. caro alfredo, scusami, ma non tutti gli ufologi fanno casino. sicuramente alcuni ufologi fanno casino volutamente manovrati non si sa da chi ( ma lo si può intuire)
    su caronia è stato strombazzato ai quattro venti l’ipotesi aliena. sarei molto interessato sulla vostra relazione. appena uscirà la pubblicherò ( se volete) anche sul mio blog.ciao

  12. Riporto testualmente quanto dichiarato da Fortunato Zanfretta in un’intervista a proposito della sfera che gli alieni gli avrebbero consegnato:
    “Scrissi ad Hynek (ufologo di fama mondiale oggi scomparso) comunicandogli che non potevo andare negli Stati Uniti ma doveva venire lui qui. Egli allora incaricò Roberto Pinotti di prelevare l’oggetto. Quando Pinotti si presentò a me perché glielo consegnassi rifiutai decisamente. Nell’84 durante un meeteng ufologico al quale presenziava Hynek, Pinotti, forse per ritorsione fece in modo che io e lo scienziato non ci parlassimo. Hynek morì due anni dopo, così la sfera rimase a me”.
    Se questo è un atteggiamento volto a fare chiarezza…

  13. il video non e’ vero
    le missioni apollo si

  14. http://www.ufomachine.org/articoli/D20)%20BUSH,%20BERLUSCONI%20E…%20PINOTTI.pdf

  15. Bisogna andare su http://www.ufomachine.org.
    Una volta là c’è una sezione denominata Malanga-pensiero che contiene circa una trentina di articoli. Uno di questi si intitola appunto Bush, Berlusconi e… Pinotti.
    Ci si farà qualche bella risata, te lo assicuro!

  16. Toh, chi si rivede! Su Youtube, direttamente da Retiredafb in persona:

    NASA SECRET TAPES – STS 107- part 1 Apollo 20

    NASA SECRET TAPES – STS 107- part 2 Apollo 20

  17. Penso che sul caso Apollo 20 i gidizi debbano essere ampiamente rivisti. Ho letto critiche su una rivista che ha cambiato direzione che mi ha fatto riflettere sulla fretta e sulla volontà quasi “persecutoria” con cui si vuole affossare un caso che invece tiene ancora banco sul web, malgrado stroncature che appaiono essere forzate, forzose, e condite talvolta di gratuite menzogne.

  18. D’accordo, ma la domanda cardine non ha ancora avuto una risposta.
    Il vero Rutledge, quello in carne e ossa, DOV’E’?
    Qua si sta verificando la strana storia di un astronauta vivente (e immagino io reperibile da qualche parte) che sta caricando filmati su Youtube.
    Ma ‘sto Scantamburlo gli ha parlato di persona?
    Qua c’è qualcosa che non quadra.
    Un prossimo best seller?
    Secondo me ci sarà un seguito. E questo mutismo da parte di Rutledge gioca a favore di quanto affermo.

  19. caro jj, tutta ‘sta storia è incasinata da morire.
    e poi scatamburlo qualcosa di sicuro non ce lo dice…o ce lo dirà, ma quando? staremo a vedere…

    l’importante è non farsi prendere troppo per il naso…ciao

  20. Piuttosto guarda un po’ cosa ho trovato su Google Earth, nel bel mezzo della foresta amazzonica al confine tra Peru e Brasile:
    sembrano gli effetti di un’esplosione, e immediatamente pochi metri a sud dell’impatto quella che sembra una testa di pietra!
    Coordinate 9’56”29°.19 Nord
    72’02”18°.41 Est
    Interessante anche per fare una comparazione tra quanto si vede su marte e quello che realmente poi è…

  21. caro jj, andrò quanto prima a cercare su google…ma potresti fare il carino e iviarmelo tramite mail? ciao

  22. Scusa la mia dabbenaggine, ma potresti darmi l’indirizzo e-mail al quale inviartele? Magari ce l’ho sotto gli occhi ma non riesco a vederlo…

  23. La bandiera russo-americana che compare nel Phoenix di Apollo 20 esiste veramente. Ed è stata autografata da Leonov in persona.

  24. Comunque tutto il resto della storia lascia un po’ a desiderare. Credo che esistano anomalie e circostanze più interessanti a cui dedicare il proprio tempo libero.

  25. Allora….Arrivo tardi, a più di un anno dalla pubblicazione dell’articolo di Parvatim (sembra il nome di un farmaco…hehe)(Vedi gli omini verdi? prenditi un PARVATIM)..dopo le stupidate passiamo alle cose serie. Io ho sempre sostenuto che nella parte oscura della luna ci fosse qualche cosa, fin dal 1984. Avevo 16 anni appassionato di UFO, ALIENI e ASTRONOMIA, mi sono preso anche una bella sgridata (quasi scomunica) dal prete quando chiesto – “MA GESU’ E’ UN ALIENO”?.
    Comunque stai tranquillo che se mai ci fosse qualcosa non lo diranno mai, almeno fino a quando sulla luna ci potranno andare solo loro sarà così. L’unica possibilità sarebbe quella di un volo finanziato da qualche miliardario o cordata di miliardari privati. Ma non penso che, prima del 2050, qualcuno sia propenso a fare una cosa del genere. Troppo alti i costi, magari per arrivare li e non trovare nulla….IO ci andrei anche a piedi….. Ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: