conctact

cont.jpg

a seguito della domenica di ordinaria follia italiota che evidenzia quanto sempre più ribolla il sangue del popolino bue, raidue ha pensato bene ( dico davvero e senza ironia, stavolta) di riproporre il film”contact”.

i film riguardo gli et sono abbastanza frequenti ultimamente, così come gli avvistamenti stanno diventando massivi, e come avrete notato anche l’atteggiamento negazionista dei media e delle autorità sta cambiando radicalmente ( leggete l’articolo di zret sull’interessamento delle autorità ad un recente avvistamento).

ma al contrario di beceri ed insulsi film come “indipendence day, il film “contact” propone un possibile scenario ad un contatto di altre civiltà. nel film giunge un messaggio dallo spazio che contiene le istruzioni per un veicolo da costruire e che permetterà alla protagonista di instaurare questo primo e semplice contatto con altre civiltà. ma il film ruota sulle reazioni del mondo politico, religioso e sull’impatto nella emotività delle persone di questo contatto. e il quadro rappresentato è abbastanza plausibile: gente che va fuori di testa, politici e religiosi che mischiano il loro concetto di dio all’evento ( il dio vendicativo e da temere su cui si basa la religione occidentale, sia che sia ebraismo sia che sia cristianesimo).

in mezzo a queste brainstorms costruite da menti folli e lobotomizzate, la scienzata protagonista del film rimane la sola che cerca di capire con umiltà e semplicità quanto il contatto possa insegnarle e quanto possa essere utile all’evoluzione scientifica e morale del pianeta terra.
la parte più bella del film quando l’ ET , sotto le sembianze di suo padre defunto, le spiega il significato del contatto: “sono piccoli passi…a cui quando sarete pronti ne seguiranno altri”.

chiudo con queste domande:
-e se un contatto del genere avvenisse davvero, la impazzita umanità come reagirebbe?
-non è forse possibile che un contatto del genere non sia ancora avvenuto perchè come umanità intera ancora non siamo pronti? (e lassù sanno vedono bene quanto siamo primitivi?)
-e se avverrà un contatto diverso da questo ( non semplice ed umile, ma sfolgorante e cinematografico) a chi dobbiamo attribuirlo? ai nostri vicini nello spazio oppure…

una idea precisa io me la sono fatta…e voi? pensateci bene perchè a breve qualcosa accadrà…almeno questo è il rumors…

Advertisements

5 Responses

  1. Un testo molto stimolante, ricco di spunti e di riflessioni libere. Non escluderei che essi cerchino di eliminare quelle poche civiltà che non hanno secondi fini. Forse qualche rivelazione è vicina, ma ogni rivelazione è anche un velare di nuovo.
    Che idea ti sei fatto?

    ciao

  2. in due parole ( magari scrivo un post a proposito): i buoni ci guardano e aspettano e ci mandano messaggeri ( gli avatar). i cattivi et sono venuti già da tempo con l’intento della conquista. ma niente catene o raggi gamma. ci hanno già conquistato la mente, ci hanno già schiavizzato con i vincoli della nostra società “libera e democratica”, che possono volere di più? i vari governi ombra, politici fantocci sono un tentacolo di questa enorma piovra-potere.
    il libero arbitrio sta in ognuno di noi: come già abbiamo detto mille volte in altri post ( e commenti annessi) se la gente si svegliasse e non accettasse il limitato sfogo della materialità scapperebbero a gambe levate.
    come dicono le religioni orientali il vero potere sta nella mente e nei suoi pensieri. ma noi beviamo la coca-cola e ci sfoghiamo allo stadio. ci controllano così! pensa come siamo evoluti.
    e i buoni et che stanno in alto non possono far altro che guardare e mandarci ancora mille volte maestri evoluti. LA COLPA DELLA NOSTRA SOTTOMISSIONE SIAMO NOI !!!!
    dimmi che ne pensi

  3. Direi, Parvatim che in linea di massima concordo. Aggiungerei che gli et benevoli, come indicato anche dall’interessante, sebbene controverso libro Contattismi di massa, siano in una fase di grande difficoltà, alle corde. E’ il destino dei buoni quello di essere messi alle strette, perché i malvagi non hanno scrupoli di sorta. Si sta combattendo una guerra il cui esito è molto molto incerto.

    Ciao!

  4. parvatim….esiste forse uno scenario peggiore di quello apena descritto da te?

    walter

  5. il libro “contattisti di massa” ( edizioni nexus, dell’amico tom) rivela che gli et buoni (cioè entità che hanno scelto la via del servizio per gli altri a fine evolutivo) le hanno provate e le provano tutte: avatar, channeling, crop, e anche discese in questa dimensione e contatti diretti, ma quasi nulla cambia. oppure il cambiamento è molto lento.
    ma io non dispero. come sai è proprio nel massimo yin (totale materialità) che nasce lo yang. intanto noi facciamo la nostra piccole e umile parte. ciao

    @walter: vedo un futuro roseo per chi ha “studiato” e “si applica”, per gli altri non ci saranno crediti formativi, ma toccherà ripetere l’anno ( o l’esperienza/vita). come sempre tutto ha un senso meraviglioso e perfetto. ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: