mi pareva strano…

dini.jpg

niente esopolitica oggi, ma notizie da questo disperato paese…

no, non vi spaventate, quella che vedete non è la mummia di tuthankamon, ma la faccia di un nostro politico-villeggiante, che dopo essere stato votato da qualche insulso imbecille, ha pensato bene di non seguire le indicazioni della coalizione ma di farsi i cazzi propri. e pazienza se questo non può sembrare eticamente corretto o peggio ancora può sembrare un esempio di malaffare legalizzato e istituzionalizzato.

la decrepita coalizione del dott balanzone aveva pensato a due cose decenti in finaziaria: la legge sulla class action e l’obbligo per i medici di prescrivere il principio attivo e non il nome commerciale. al dibattito queste due proposte sono state sbertucciate ed accantonate. non so se la colpa sia di dini o di tizio o di caio, e non me ne frega nulla, ma è evidente che ormai il motto è : voto se mi conviene, se mi pare e non perchè siamo al governo insieme. dini è un grande fautore ( come altri) di questo nobile comandamento.

le due proposte sopracitate avrebbero tolto un pò di potere alle lobby del malaffare e reso un pò di equità nella società italiota. voglio vedere se grillo o altri ( di pietro ad esempio) alzeranno la voce in proposito.

ma chiudiamo con una barzelletta che vi divertirà: il senato ha approvato il salvataggio dell’ istituto italiano per l’africa e l’oriente di mussoliniana memoria ( clikka qui) all’unanimità. che devo dirvi? indispensabile!!!!

Advertisements

One Response

  1. E’ un dinisauro.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: