il club dei cornuti

papa-corna.jpg

pope fa le corna….contro il malocchio o contro che? ( grazie jjflash per la segnalazione!)

io sono molto complottista, ma sia chiaro che oltre ad essere un gesto molto scaramantico ( in uso soprattutto da noi) è anche un segno esoterico abbastanza inequivocabile. se volete un articolo espilcativo clikkate qui

ora traete voi le conclusioni…merlino in un famoso film diceva ad artù: “i problemi sono sempre dove meno te li aspetti…”

guardandola bene sta foto è molto inquietante…a me sembra il conte vlad from transilvania! che almeno si cerchi qualche curatore d’immagine, il pope…sennò pensiamo male…

sempre a proposito di corna…notate qualche somiglianza tra la postura delle braccia del baphomet e laura bush? forse sono io che sono paranoico…saranno solo coincidenze…meglio che smetta sennò mi oscurano il blog. ciao

baphomet.pnglaurabush.jpg

11 Responses

  1. A mio avviso, questo articolo potrebbe essere collegato ad un altro inganno.

    http://www.segnidalcielo.it/il_mondo_che.html

  2. Piuttosto: perchè “Repubblica” ha proposto proprio “questa” foto?
    Disattenzione? L’azione di un singolo?
    Mah…

  3. Ma un sano interesse per la propria crescita interiore no? Va bene segnalare questi quattro mentecatti che messaggiano fra di loro con gesti e simboli, ma visto che non sono rivolti a noi ignoriamoli tranquillamente. Le notizie ci sono e chi vuole può scegliere di sapere oppure no, ma credo sia l’ora di un piccolo salto di qualità nell’uso del proprio tempo e della propria attenzione. Sui vari blog che frequentiamo sembra che ci sia abbastanza materiale per esplorare il proprio SE’ ed innalzarlo al suo ruolo originale, altrimenti energie e “POTERE DI..” si disperderanno in innumerevoli rivoli di nulla. Indovinate a chi farebbe piacere sapere che disperdiamo le nostre risorse animiche e spirituali?
    Cari amici vi saluto fraternamente.

    walter

  4. @zret: concordo con il tuo giudizio…
    @walter, e me lo dici a me? certo che il lavoro primario è su sè stessi, sulle proprie azioni, sui propri pensieri, ho scritto in proposito tantissimi post.
    solo che anche ( ripeto anche ) far saper che c’è qualcuno che ci comanda può essere ( a mio avviso) importante.
    non è l’unica cosa importante, ma è “anche” questo importante. ciao

  5. @walter: Per quanto riguarda la necessità di coltivare la propria vita interiore mi trovo d’accordo.
    E’ la seconda constatazione, invece, a lasciarmi perplesso. Tu dici “va bene segnalare ecc. ecc.” però, “visto che…” “ignoriamoli”. Ma come!?
    Se li segnalo è proprio perchè voglio che la cosa non venga ignorata!

  6. @parvatim & jjflash

    penso che siano tempo e spazio sul blog sprecati parlare di cose già ampiamente dibattute qui ed altrove. Che esistano gaglioffi di questa ed altre dimensioni, che hanno come hobby il nostro rincoglionimento totale è ormai di pubblico dominio. Reiterare inviti ad aprire gli occhi ed a rendersi conto del marcio “….tutto intorno a te”, mi sembra una sistematica perdita di tempo giacchè le opere maieutiche non sortiscono effetto alcuno sulle coscienze di chi, più o meno consapevolmente, le rifiuta in quanto prodotte da attività mentali insane. Allora vogliamo creare una setta di illuminati che si crogiolano nel brodo del loro sapere, tagliando fuori i non eletti alla conoscenza? NO! Ma almeno dedichiamo la maggior parte delle risorse disponibili (tempo e spazi sui blog in primis) alla condivisione di informazioni, conoscenze, sensazioni, scoperte che una diversa consapevolezza (non superiore consapevolezza, si badi bene…DIVERSA) può gestire ed amplificare a tutto vantaggio dell’umanità. E per umanità intendo anche quelli che ti ridono dietro se parli di scie chimiche, stranezze sulla versione ufficiale del 9/11, logge massoniche deviate, satanismo più o meno occulto, strani gesti fatti con le mani da personaggi importanti in occasioni pubbliche etticetera, etticetera…..
    Ciao a tutti, walter.

  7. In linea di massima – credimi – la pensiamo nello stesso modo.
    Ma non posso fare a meno di una considerazione che penso importante, e cioè che, purtroppo, non basta dire di quando in quando che succede una certa cosa. A qualcuno forse (e ti prego di credermi se ti dico che non mi riferisco assolutamente a te) potrà servire per potersi lavare la coscienza.
    Ormai questi la stanno facendo troppo sporca. Parliamoci chiaro: c’è qualcosa di grosso nell’aria. E tutto sommato non posso che esserne contento.
    Sono convinto che a breve termine molte delle persone la cui stessa esistenza è un insulto alla ragione saranno costrette a rivedere le proprie convinzioni. Io compreso. Ben venga.
    Spero di vedere certa gente per la strada dare la caccia ai gatti per sfamarsi, se questo servirà a che qualcosa cambi.
    Perchè così non può durare. E all’umanità tutto sommato, finora, è andata bene. Ma ripeto che così non può durare. Masse di miliardi di individui anelano (e sono spronati a farlo dalla logica perversa che pervade la cultura del consumo) a possedere (e quindi di conseguenza ad inquinare) quanto l’americano medio. E non ce n’è per tutti. Questa è la triste verità.
    Questo da solo potrebbe bastare per descrivere uno dei tanti disastri che si stanno profilando all’orizzonte. E la Terra stessa, la quale ricordiamolo è un essere vivente, un’EBE se preferite, provvederà da sè ad effettuare quel repulisti che sembra avvenga ogni tot di migliaia di anni, forse proprio allo scopo di fare necessariamente tabula rasa della stupidità e dell’egoismo umano. Come si dice a Genova “forse ghe semmu”.
    Non vedo l’ora. Non so se vedrò Ratzinger mangiare il gatto, chissà che forse non gli passi quel risolino beota dalla faccia. E assieme a lui tutti quelli che credono al predominio spirituale di una casta di individui che a mio giudizio rappresenta il peggio del peggio. Ma come è scritto nel Vangelo (i cui insegnamenti sono da loro ribaltati quotidianamente ad usum delphini) “Guai a colui che scandalizzerà uno solo di questi piccoli. E’ meglio per lui che si leghi una macina al collo e si sprofondi in mare”.
    Io penso che mi piacerebbe molto essere Cristiano. Un vero cristiano.
    Ma è difficile, quasi impossibile fare una scelta di questo tipo senza rinunciare ad un mucchio di proprie convinzioni. E’ un cammino arduo.
    E questi qui arrivano freschi freschi e perchè vanno a Messa o si fanno il segno della croce pensano di essere cristiani! In America quel pazzo che ha aperto il fuoco in quel centro di culto cristiano alla fine è stato seccato dall’addetto alla security. In un luogo di culto l’addetto alla security armato di pistola secca un pazzo che – d’accordo – sta facendo una carneficina!C’è qualcosa che non quadra… ma torniamo in casa nostra.
    Ratzinger & C. stanno dando luogo ad uno scandalo di proporzioni non viste dai tempi degli scannamenti di crociata memoria in Terra Santa.
    Qua stiamo assistendo ad una mistificazione senza precedenti ai danni di milioni di persone. E io dovrei stare zitto?
    Ma io se lo vedo non mi faccio mica problemi a dirglielo in faccia, non ci credi?…
    Papa o non Papa.
    Diciamo che mi accontento di sputtanarlo più che posso. E l’amico Parvatim (che saluto) me ne ha dato l’occasione. Ben venga anche questo.
    Un caro saluto a tutti.

  8. @ jjflash:

    ti quoto al 110% !!!! Un bel vaffanculo ai vari pope-catzi, presidenti del consiglio (passati , presenti e futuri),sindacalisti leccaculo, furbi vari attaccati alla greppia del padrone, di questi tempi ci sta bene.”….via gli stupidi ed i pedanti !” gridava Giordano Bruno alla Sorbona, rivolgendosi ai dotti di allora ed è per questo che bisogna gridare ai quattro venti le varie categorie di mistificazione, ma fare attenzione che non diventi la principale attività. In primis la salvaguardia del proprio intimo valore spirituale.
    E’ un piacere discutere con voi!!!

    walter

  9. Scusami, Parvatim, ma vedo solo ora per temporanea mancanza di postazione web domestica tale post importantissimo.
    Allora insiste l’amico…terribile…un satanista conclamato sulla cattedra di Pietro.
    Non mi pare sia tempo sprecato, come dice Walter, riproporre certi temi. Al contrario si deve insistere poichè, come dicevano i nostri Padri: ‘repetita iuvant’ e così i concetti entrano per benino nei cervelli della gente.

  10. B 16 è il valvassore, hans il vassallo, l’imperatore è…

  11. Per chiudere l’anno domini 2007 in allegria: ecco a voi come anche il nostro beneamato adotti una nuova tecnica per fare le corna senza farsi notare troppo dai vari blog cospirazionisti: farle dentro al guanto!!! (Scherzo naturalmente!) Buon 2008 a tutti!
    http://www.repubblica.it/2007/12/sezioni/economia/conti-pubblici-65/prodi-famiglie/prodi-famiglie.html

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: