le religioni attuali come forma di controllo (estratto di zeitgeist)

proprio oggi i giornali riferiscono le parole di pope catzi: “il cattolicesimo è ancora perseguitato”. io aggiungo con sarcasmo: ancora poco rispetto a quello che meriterebbe. una finta religione, con finte feste ( scopiazzate da altre religioni), fatta da finte e assurde rivelazioni dall’altissimo ( o bassissimo?), con finti e assurdi dogmi, che ci rompe i coglioni ( avete letto bene: ci rompre i coglioni) a ogni piè sospinto nei media , che riportano le esternazioni perverse del papa-anticristo.

bene, ho detto abbastanza. il resto lo dice questo video, estratto da zeitgeist. guardatelo con calma. spiega come il cristianesimo vero sia legato al mitraismo e al culto del sole. il cristianesimo di oggi ( quello del vaticano) è solo una favoletta per stolti. un virus per ipnotizzare menti. uno strumento perverso di controllo.

Advertisements

8 Responses

  1. Non ho dubbi che Babilonia la grande sia Roma (kaput mundi), ma l’interpretazione naturalistica del mito mi pare alla fine riduttiva. Certamente la chiesa cattolica (in realtà una chiesa luciferina) è molto forte, perché pochi sanno quanto sia forte ed influente.

    Ciao

  2. Su Nexus Gold, attualmente in edicola, c’è un interessante articolo su alcune “cosette” che riguardano l’imperatore Costantino e l’originaria stesura del nuovo testamento. Sconsigliato a chi vive ed implode quotidianamente nel proprio quadrato di certezze a buon mercato.

    walter

  3. @ grazie per la segnalazione
    @zret: hai ragione sulla riduttività delle ipotesi del video. nondimeno voglio ancora sottolineare come il cattolicesino sia una religione totalmente falsa, costruita solo come mezzo di schiavitù mentale e per controllare il gregge degli stolti.come hai detto tu un tentacolo luciferino.

  4. “Nondimeno voglio ancora sottolineare come il cattolicesino sia una religione totalmente falsa, costruita solo come mezzo di schiavitù mentale e per controllare il gregge degli stolti.”

    Concordo in pieno.

  5. A differenza dell’amico Zret non concordo minimamente. Premetto di non voler fare l’avvocato difensore nè del Cristianesimo in generale nè del Cattolicesimo in particolare, in quanto non mi considero più cristiano di quanto non sia buddhista o taoista. Ormai simili etichette sono destinate a sparire nel prossimo futuro ed hanno una qualche validità solamente pro tempore.
    Inanzitutto non dobbiamo confondere la validità di una Dottrina spirituale con la precipua indegnità dei suoi ministri ( anche se non di tutti: non bisogna fare d’ogni erba un fascio). Un conto è la qualifica spesso criminale, banditesca del clero cattolico e di altre confessioni cristiane. Un conto è la natura di una Dottrina spirituale di per sè impersonale e pertanto non legata a delle individualità storiche. In altri termini la sua validità in questo caso come in altri non risulta necessariamente inficiata dal taglio morale nè del clero nè dei cosiddetti cristiani.
    E non dobbiamo nemmeno confondere il nucleo esoterico, spirituale del Cristianesimo con la sua estrinsecazione exoterica fatta di dogmi, coercizioni, minacce a tipo ‘feedback’, violenze senza nome e soprusi a non finire. No, non è quello che dobbiamo avere in vista ma, al contrario, la natura misterica di tale religione. Dove sta il suo presunto luciferismo? Che cosa c’è di luciferico in culti msterici volti almeno nelle intenzioni originarie alla divinizzazione dell’elemento uomo? Devo prima di tutto far notare come il Cristianesimo sia da considerarsi come una continuazione e un adattamento dei Misteri antichi e per la precisione dei Misteri Osiridei. Si, dobbiamo vedere tale Religione come una rielaborazione ed un adattamento ai tempi moderni della Religione Egizia. Lo hanno affermato persone spiritualmente autorevoli come Rudolf Steiner, ma anche altri.
    Nei Misteri Osiridei come in altri si attualizzava una Presenza sacramentale: il Dio nella sua essenza spirituale entrava effettivamente e non metaforicamente nelle specie consacrate. Così era nell’Antchità e così accade tuttora, che piaccia oppure no.
    A che cosa serviva allora nelle intenzioni primitive il cosiddetto Pasto Sacro ovvero la consumazione della carne e del sangue del Dio? Ovviamente ad integrare nel myste l’essenza spirituale divina onde arrivare a costruire un Corpo glorioso, immortale, immarcescibile Tale è la giustificazione cristiana dell’Eucarestia, significato non più inteso da alcuno da tempo immemorabile se non da rarissimi impegnati in una Via realizzativa.
    Questo in estrema sintesi lo scopo finale del Cristianesimo in quanto ultima religione misterica sopravvissuta proveniente dal periodo ellenistico e sorprendentemente giunta sino a noi attraverso i marosi della Storia. Nessuno più lo intende e si preferisce dare credito alle idiozie scritte in proposito da David Icke – tanto per citare un esempio – e da altri sulla sua scia.
    Le mie considerazioni non sono discorsi ‘da bar’. Chi vuole intendere è libero di farlo, chi preferisce tapparsi le orecchie lo faccia pure.

  6. alla fine paolo non credo che siamo così distanti, anzi direi per nulla. se io e zret parliamo della chiesa vaticana come mossa da intenti diabolici certo non vogliamo intaccare la figura di un grande maestro come gesù e i suoi insegnamenti. in altri post del blog ho parlato di lui e di francesco d’assisi come di grandi avatar. ma certo gesù che scaccia i mercanti dal tempio o francesco che si spoglia degli abiti del padre davanti al vescovo di assisi mi sembrano lontani anni luce dai vaticanismi attuali.
    come dici tu non esistono religioni buone o cattive, ma persone che capiscono e seguono gli insegamenti e altri che non lo fanno. infatti esiste solo una via. e alla fine ogni religione parla di quella via .

  7. Non a caso ho usato il termine cattolicesimo e non cristianesimo e mi riferivo ai vertici attuali della chiesa cattolica, non al cristianesimo vero, quello essoterico-esoterico del Vangelo di Giuda Tommaso e, in parte, di Giovanni-Cerinto, di alcuni passi dei Vangeli canonici ed extra-canonici, in cui sono contenuti insegnamenti misterici e sacri che rimontano ad antiche e venerande tradizioni, sebbene talora distorte. Pertanto temo di essere stato frainteso.
    La dottrina del Messia sacerdotale è uno scrigno di saggezza, anche se non si distingue molto da quella di contemporanei orientamenti filosofici e religiosi, ma già nel IV secolo cominciò quel processo che snaturò l’originario insegnamento.

    Ciao

    Ciao

  8. esatto zret: la perversione malvagia che portò alla distorsione degli insegnamenti dell’avatar/maestro gesù incominciò nel 325 d.c. con il consiglio di nicea.
    in quella sede fu creata la religione attuale che altro non è ( ribadisco) che uno strumento di controllo mentale. vedo che è un argomento che affacina. mi riprometto di farne un post .ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: