il lato oscuro…

aaa.jpg

parlare di certe cose mi rende nervoso e malinconico, perchè mi chiedo sempre quanto il percorso verso il buio possa essere utile. credo che circondarsi di certi argomenti inevitabilmente “faccia male” (scusate questo modo di dire molto qualunquista, ma credo renda bene l’idea). poi mi dico anche che negare il male è una forma di chiusura che non va bene, e che per quanto sia doloroso vedere, sentire certe cose (e sentire la negatività che ne proviene) bisogna leggere, documentarsi, ingoiare il rospo e REAGIRE. quando sento certe cose mi viene una gran dolore, e poi mi incazzo come una bestia e da questa rabbia mi nasce dentro una domanda: cosa possiamo fare? cosa dobbiamo fare? SVEGLIAMOCI, UNIAMOCI E COMBATTIAMO QUESTI PERVERSI SOGGETTI CHE USANO/VAMPIRIZZANO/VIOLENTANO LA VITA.

la vita è un dono datoci dall’universo per capire, sperimentare, maturare, non un cibo ad uso e consumo di questi vampiri. non credo possa esserci un delitto peggiore di questo: usare la propria esistenza per “usare” gli altri….

ecco alcuni estratti dal blog di paolo franceschetti (lo trovate nel mio blogroll). a cui faccio i miei più sentiti complimenti. è un onore vedere come ci siano ancora UOMINI come te, caro paolo, su questo mondo. leggeteli ( magari lentamente) e da essi trovate la forza per svegliarvi dal torpore in cui la nostra “società” ci ha condannato:

sul mostro di firenze: “…riportando le parole di un mio amico di infanzia, ufficiale dei carabinieri di un paese della Toscana. Mi ha detto: “Certo Paolo che dietro ai delitti del mostro di Firenze ci sono alcune sette sataniche legate a logge deviate della massoneria. I fatti di Perugia parlano chiaro. Noi spesso sappiamo chi sono e cosa fanno certi personaggi. Ma abbiamo l’ordine di non indagare. Vedi… Un tempo, se toccavi il tasto mafia – politica e indagavi su questo filone, o scrivevi un pezzo di giornale, morivi. Oggi la politica ha capito che è inutile uccidere per questo, perché i magistrati si possono trasferire, i reati vanno in prescrizione… insomma ci sono altri mezzi per insabbiare un’inchiesta. Ma il tasto delle sette sataniche, e dei coinvolgimenti eccellenti in queste sette, non si può toccare, altrimenti si muore. Pensa che ogni anno, in Italia, spariscono migliaia di bambini. Oltre ai dati ufficiali della polizia di stato, ce ne sono molti altri, Rom, immigrati clandestini, ecc. che non compaiono nelle statistiche. E questi bambini finiscono nel circuito delle sette sataniche, che sono collegate spesso al circuito dei sadici e pedofili, che pagano cifre astronomiche per video ove i bambini muoiono veramente”. E mi ha anche detto i nomi di alcune persone coinvolte, tra l’altro chiaramente ricavabili dal fatto di essere proprietarie dei luoghi in cui si svolgevano questi riti.

sulla massoneria:“…La massoneria è finalmente trovare un giudice che ti ascolta. Un giudice famoso che si è occupato di queste vicende e pensare “finalmente parlo con qualcuno che mi ascolta”. Infatti quello ti ascolta, ma poi ti invia una lettera firmata con inchiostro verde, in cui il tuo nome è scritto in verde, che dice “gentile avvocato, non ravviso reati di competenza di questa procura”. E tu ti domandi “ma i PM non hanno l’obbligo di mandare gli atti alla procura competente?”. Poi pensi che forse non conosci bene la procedura penale. In fondo sei un civilista. E ti dimentichi la cosa.
La massoneria è un giorno incontrare una persona dei servizi segreti che ti dice che la Rosa rossa firma le sue condanne a morte mandando lettere firmate con inchiostro verde. Allora capisci cosa intendeva il procuratore dicendo che “non era competente”. Allora capisci anche perché la lettera è datata il giorno dell’onomastico di Solange. E perché anche il Cordialmente finale è scritto in verde e con un punto esclamativo poco istituzionale.

La massoneria sono gli avvocati dei mafiosi (Mormino, Schifani, Pecorella, Previti, e tanti altri) messi a presiedere la commissione giustizia del senato e della camera, a legiferare sulla mafia, insediati alla commissione stragi e nelle commissioni antimafia.
La massoneria è Pannella, che tu hai votato diverse volte, che un giorno candida nelle sue liste Licio Gelli per dargli l’immunità parlamentare. Allora ti quadra anche il motivo per cui la Bonino sta sempre in prima fila con alcuni personaggio torinesi illustri ma poco raccomandabili.
La massoneria è il figlio di Gelli, Raffaello, che lavora con i bambini nelle organizzazioni internazionali.
La massoneria sono i brigatisti rossi che viaggiano per il mondo con passaporti Onu e hanno l’immunità diplomatica. E’ Raffello Gelli console onorario in Nicaragua con tanto di immunità diplomatica.

La massoneria è capire che hanno ragione i giudici quando condannano Berlusconi; ma ha ragione anche Berlusconi, quando dice che contro di lui c’è un complotto. La massoneria però è capire che il complotto non è della sinistra intera ma solo di una parte di essa.. E ha ragione pure Riina, quando dice che sono stati i comunisti a volerlo fregare.

La massoneria è una gita in moto e dall’alto di una montagna guardare l’immensità e pensare alle parole di Falcone, e dirsi che in fondo la massoneria è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani finirà; e tutto il resto non conta, di fronte all’universo di cui siamo parte.

Advertisements

9 Responses

  1. Argomenti da far tremare le vene ai polsi…
    Lascia perdere!

    Due giorni fa mio figlio ha fotografato ‘per caso’ con il telefonino il fuoco acceso nel camino di casa. Ma, porca miseria, non ci crederai che nella foto si distinguono chiaramente un diavolo con tanto di corna ed il volto di una larva?
    Le forze telluriche sono ormai sguinzagliate per il mondo e libere di tormentare gli uomini!

  2. lasciar perdere: MAI
    ma bisogna capire che queste sono cose che si risolvono solo con una aumentata coscienza collettiva, non sperare che arrivi il gesù da farsi mettere in croce per salvarci. ecco l’ennesimo esempio dell’inganno cattolico: arriva il “giusto” per salvare le anime degli ignavi: che follia.
    quindi almeno sveliamo agli sciocchi dormienti queste efferatezze: sicuramente più sapranno, più si muoveranno contro questa negatività.ciao

  3. @ paolo: se hai paura delle “forze telluriche” basta una statuetta od una immagine dell’ARCANGELO MICHELE da tenere in casa.

    @ parvatim: per sfuggire al lato oscuro della forza basta guardare, come promemoria, tutti i film della saga di “Guerre stellari”. Non sto scherzando, visto che nei film suddetti non è difficile capire che si parla di questi tempi, dei nostri tempi. E si ricordi sempre che il buio viene posto sul nostro cammino per farci apprezzare meglio la luce come diceva bene Confucio .”E’ meglio accendere una candela che maledire l’oscurità”.

  4. A Walter per il suo a Paolo: ??????????

  5. Grazie del consiglio, Walter. Ma io sono un veterano di questi problemi e non ho paura di nulla. Tengo in casa diverse icone d’epoca fra cui una con l’immagine cui ti riferisci. La mia reazione più che altro è stata di sorpresa di fronte a dei volti talmente chiarie e ben delineati sulla foto in questione.

  6. Certo basta un “santino” bè x piacere

  7. ragazzi, non andiano fuori tema con questi santini.

  8. L’Arcangelo Michele domina le “forze telluriche” e non a caso i santuari a lui dedicati si trovano sopra dei cocuzzoli, proprio in posizione elevata di controllo. Una domanda a soul living: perchè le sette massoniche deviate e quelle sataniche proibiscono l’esposizione dei “santini” con l’immagine di MIKA-EL? Al lavoro ragazzo….al lavoro…
    Buon anno a tutti !!!!

    walter

  9. Io sono nata nel 1949 a Monte Colombo, un piccolo paese in provincia di Rimini, sono iscritta alla massoneria regolare da alcuni anni e posso garantire che i miei maestri mi hanno riferito che quelli della setta chiamata “rosa rossa” sono solo degli stupidi un po’ schizzati che per darsi un po’ di importanza lasciano messaggi senza senso alle persone più impressionabili. Io li ho visti personalmente e devo dire che mi sembrano solo dei deficenti allucinati. Vanno in giro con la testa per aria, assumo atteggiamenti e posture come per sforzarsi a defecare, ma in relatà non emettono alcun suono. Perso che bisognerebbe compatirlie non temerli.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: