la fortezza inespugnabile ( almeno per ora…)

torredicirithungol.jpg

in america sono stati scoperti brogli nelle primarie. brogli che sfavoriscono nettamente il candidato ( il nostro nonno ron paul…) anti federal reserve ( quindi anti potere delle banche, i veri signori della terra), antiguerra, anti nwo, anti poteri occulti. eppure non si muove foglia. tutto placidamente scorre inalterato, il tram tram continua...

nemmeno nonno paul si muove: sa che non servirebbe a nulla.

non ho mai pensato potesse vincere, e adesso vi spiego perche: perchè siamo pochi. siamo pochi che vogliamo veramente un cambiamento. siamo pochi che usciamo dalla massa perversa degli oscuri e dalla massa numerosa degli ignavi. siamo pochi che andiamo oltre alle parole di facciata …che uniamo ad esse i comportamenti.

aspettiamo un salvatore (un nuovo messia) che venga a salvarci dall’alto con i suoi poteri meravigliosi. aspettiamo un nuovo buddha, un nuovo gesù, un nuovo francesco, nuovi rivoluzionari da seguire…eppure, cari miei questi salvatori tanto attesi non arriveranno più. non arriveranno più perchè nessuno può fare il lavoro per noi. i grandi maestri sopra menzionati sono state meteore di purezza, di bellezza ma poi sono stati anche loro mangiati, divorati, messi sotto silenzio. e i problemi, gli inganni della parte oscura sono ritornati fuori. se tutti non cooperiamo non ci sarà cambiamento.

nonno paul è l’uomo qualunque (così lo vedo). senza poteri meravigliosi, senza energie ultraterrene e personalità magiche. porta avanti idee giuste. nulla più. idee che tutti dobbiamo mettere sulle spalle e supportare insieme. idee già di per sè rivoluzionarie, ma se leggete bene, sono la base per un mondo almeno rispettoso e nulla più. eppure pochi lo seguono, e quei pochi vengono messi sotto silenzio, e tutto tace.la massa del mondo è occupata in altre faccende. e migliorare la vita della nostra massa sociale è per questi ignavi cosa di poco conto. meglio il bar, la discoteca, il film, la vacanza al mare.

vedo questa situazione come quella di una fortezza oscura e pochi sparuti che cercano di sfondare l’ingresso. ecco: finchè non saremo di più non si muoverà foglia. che quanto sta succedendo sia di monito. SENZA L’UNITA’ DI “INTENTI PURI” NON SI ANDRA’ DA NESSUNA PARTE.

una ultima nota per la massa numerosa (ciclopica, direi) degli ignavi. voglio parlarne prendendo spunto da quanto diceva di loro l’amico alighieri:

“Maestro, che è tanto greve
a lor che lamentar li fa sì forte?”.
Rispuose: “Dicerolti molto breve.Questi non hanno speranza di morte,
e la lor cieca vita è tanto bassa,
che ‘nvidïosi son d’ogne altra sorte.

Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:

non ragioniam di lor, ma guarda e passa”. »

il disprezzo mostrato da dante per gli ignavi è enorme. nemmeno li reputa degni di entrare nell’inferno. quanti sono oggi gli ignavi? quanti sono coloro che si adeguano senza mai schierarsi? che abbassano sempre la testa? il grande alighieri ben capiva che c’è un peggio al male, che di per sè è pur sempre un movimento/possibilità che la vita dell’universo ci offre: il non far nulla. l’immobilismo totale. ecco la vera morte karmica.

Advertisements

4 Responses

  1. Come disse il Grande Iniziatore:
    ha se tu fossi stato caldo o freddo…ma poiché sei stato tepido comincerò col vomitarti dalla mia bocca.

  2. Le elezioni sono truccate: quindi vincerà chi hanno deciso che vinca, a meno che non intervengano fattori imponderabili. Dante aborriva gli ignavi: l’ignavia è peggio del Male.

    Ciao!

  3. Parvatim, è un piacere conoscerti. Quoto zret, l’ ignavia è peggio del male, è la sconfitta del pensiero, l’ uccisione delle menti ..

  4. ciao donnie, benvenuto
    in realtà io credo che sia il bene che il male siano due possibilità dell’esistenza. e non sto dando giudizi di sostanza , pur importanti.
    lo stare fermi, l’immobilismo è davvero morte, non evoluzione. in quanto anche col male si procede nell’evoluzione. gli estremi dualici dell’esistenza sono il moto della vita. la stasi, l’immobilismo sono appunto non-vita.
    magari qualcuno obbietterò che anche il male è non vita, ma se guardiamo il tutto da una prospettiva più ampia, non è così.
    ciao

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: