violenza in tibet. perche?

tibet.jpg

foto tratta da: automiribelli.org

già stamattina per radio ho sentito dai soliti soloni ignoranti (e venduti) che boicottare le olimpiadi di pechino sarebbe ipocrita. comico davvero che un ipocrita denunci altri di un peccato di cui si nutre continuamente. con la scusa: ma è solo sport!

come se lo sport esistesse! lo sport è morto da decenni ucciso dalle corporations economiche che ne fanno un veicolo di vendita e di controllo sociale. non vorrete mica dirmi che c’è qualche sport in cui non sia la politica, lo sponsor a decidere che deve vincere! ILLUSI.

ma parliamo del tibet. i giornali si scandalizzano, ma nessuno arriva alla radice del problema. tutti incensano il dalai lama ma nessuno si ricorda che quando giunse in italia nessuno lo volle ricevere in visita ufficiale. menchemeno il pope che ha di meglio da fare che perorare la causa di qualche monaco buddista. magari dovrà lucidarsi i lsuo bell’anellone d’oro o controllare i possedimenti dello IOR (banca vaticana). troppo cattivo? no! semplicemente dico le cose senza tanti peli sulla lingua.

finirà come la rivolta birmana. un sacco di atrocità e i giornali che non mettono a nudo i problemi veri e che si soffermano sul conteggio dei morti, sulle scene di sangue, perchè quelle entrano meglio nella testa e terrorizzano di più. passato qualche giorno si continuerà a parlare del gossip tristissimo e solito.

e i gonzi continueranno a comprare le magliette firmate (a centinaia di euro) prodotte in cina a pochi euro (al massimo 5, e sono stato largo), con operai che lavorano in condizioni di schiavitu. i soliti gonzi che magari pochi giorno prima hanno spedito un sms da 1 euro per un fantomantico aiuto umanitario in tibet ad opera della solita fantomatica associazione fantasma. così la loro coscienza è a posto. e allo stesso tempo senza rendersene conto contribuiscono a creare il mostro che divora le loro vite. non male, vero?

ma arriviamo al problema vero. in tibet ci sono pozzi petroliferi? no. ci sono giacimenti di diamanti, oro? no. dagli anni ’50 la cina ha invaso il tetto del mondo che proprio ospitale e ricco non è. con il consenso del mondo occidentale ricco e grasso. che magari riceve il dalai lama in visita, ma proprio nulla fa per aiutare questo genocidio culturale che va avanti da 50 anni. anzi l’occidente dà il lavoro agli amici cinesi che alimentano schiavitù e sofferenze nel povero popolo. ( e già mi scende una lacrima pensando alle perle di bellezza e saggezza che è stata la cina nella storia, con la sua medicina, le sue arti, la sua filosofia, esempio di una civiltà evolutae che ora si è ridotta a questo).

perche l’invasione, se non c’è ricchezza?

ecco una possibile spiegazione. il tibet è un luogo energetico fondamentale del pianeta. perche? nelle sacre cime hymalaiane c’è l’entrata di agharti ( potete magari non crederci, ma è così), e inoltre la religione che in questo luogo ha trovato il suo splendore parla di amore e pace incondizionata. questa vicenda ricorda quello che successe ai pellerossa americani portatori anche loro di un messaggio d’amore e di rispetto per la vita, che gli adoratori di sauron non possono che odiare e reprimere. da qui le persecuzioni che i due popoli ( tibet e pellerossa) sono tutt’ora costretti a subire, nel nome di quella neo-cultura consumistica e vuota che sta distruggendo le anime e le vite degli abitanti del pianeta. insomma chi è contro questo sistema di odio e prevaricazione, chi rappresenta agli occhi di tutti un simbolo sociale di rispetto, verità e vera vita ( non quella prigione sterile che ci fanno vivere) va annientato.un annientamento premeditato, quindi, per distruggere culture che sono dirette discendenti e ancora oggi portatrici di messaggi puri e giusti.

vi invito a rivolgere ai fratelli orientali un pensiero di pace e di amore. si stanno immolando per una giusta causa. per questo li rispetto e li amo come cavalieri di luce.

per approfondire: http://www.italiatibet.org/

P.S. scusate se scrivo una postilla. ma ho letto questa notizia sul papa che ha snobbato nell’angelus la tragedia tibetana. ha detto un portavoce del demone romano: aspettiamo notizie certe. come vedete i venduti del vaticano (venduti a chi? mai letto il faust di goethe?) non sanno più che bugie inventare…caro pope stanno cambiando i tempi…la gente si sta svegliando. e tu quanto pensi di andare avanti raccontando queste ca..ate?

6 Responses

  1. Violenza in Tibet : perchè?………Perchè il governo cinese è una vergogna per questo pianeta!

  2. Come è una vergogna il vaticano.

  3. Continua così Luther Blisset che vai alla grande!!!

    walter

  4. Hmm…leggo il titolo e mi aspetto di avere una risposta ad una domanda ma mi sento dire che il papa è un imbecille…Impara a scrivere prima di dire idiozie.

  5. caro pascal, la risposta mi sembra di averla data.
    poi, secondo me, il papa fa parte del gruppo che governa il mondo.
    se queste sono idiozie per te mi dispiace, ma nessuno ti ha invitato, e se non accetti i mei pensieri sei invitato ad alzare i tacchi.
    e magari a dire anche una preghierina per me, che sono destinato all’inferno.
    a non più risentirci…

  6. Infatti il papa non è un imbecille è uno ……… lascio alla tua fantasia l’interpretazione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: