colpo di coda?

bush.jpg

con l’america sull’orlo della crisi finanziaria (che stiamo pagando noi, visto che la FED abbassa i tassi, mentre la BCE li alza, ergo la loro crisi viene ripagata anche attraverso i nostri mutui) quel demente alcolizzato di bush sta preparando l’invasione dell’iran. ecco l’articolo tratto dal prof echos ( su segnalazione de il passatore):

I servizi militari di intelligence russo segnalano un turbinio di attività da parte delle forze armate degli Stati Uniti, vicino alle frontiere iraniane. Questo, secondo un alto funzionario della sicurezza.

Gli ultimi dati del servizio segreto, parlano di una intensificazione della preparazione militare in operazioni di terra e di cielo contro l’Iran, ha detto il funzionario, aggiungendo che il Pentagono, probabilmente, non ha ancora preso una decisione definitiva sul quando sarà lanciato l’attacco. A suo modo divedere il Pentagono sta cercando l’occasione propizia per sferrare un attacco aereo contro l’Iran, che permetterebbe agli americani di mettere il paese in ginocchio al minimo costo. Ha anche detto che la presenza della forza navale nel Golfo Persico ha raggiunto il livello che esisteva poco prima dell’invasione dell’Irak nel marzo del 2003.

Il colonnello generale Leonid Ivashov, vice presidente dell’Academy of Geopolitical Sciences, la scorsa settimana ha detto che il Pentagono sta progettando di sferrare un grosso attacco aereo sulle infrastrutture militari iraniane nel prossimo futuro.

Un nuovo gruppo di fuoco è stato spedito verso il Golfo. Il John C. Stennis, la portaerei tecnicamente più avanzata della Marina americana (è rientrata venerdì mattina alla base navale di Kitsap dopo 5 giorni di prove di navigazione che seguono sei mesi di manutenzione), con un equipaggio di 3.200 uomini e con a bordo 80 bombardieri, il bimotore da caccia F/A-18 Hornet (video) e il caccia pesante Superhornet, e con otto navi appoggio e quattro sommergibili nucleari, sta dirigendosi verso il Golfo Persico, dove un gruppo similare capeggiato dalla USS Dwight D. Eisenhower è schierato nella regione dal dicembre 2006. Gli Stati Uniti, inoltre, stanno inviando i sistemi antimissilistici Patriot nella regione.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: