servi e padroni #1

non vi sarà certo sfuggita l’ultima esternazione di fini. cioè che l’omicidio dei balordi nazi (così dicono le cronache) di un poveraccio, giusto così per passatempo, è nulla in confronto alla contestazione contro israele di torino inoccasione del salone del libro.

non vi sarà sfuggito che qualche anno fa fini andò in israele a piantare ulivi, a portare fiori al museo dell’olocausto, a indossare il kippà; insomma una bella e buona sottomissione all’autorità israeliana, che di fatto lo “ripuliva” di fronte alla politica mondiale. da allora una incredibile ascesa a livello nazionale.

ora naturalmente la difesa a prescindere della loro politica, la finta indignazione, il teatrino comico e ridicolo pro israele.

ugualmente il comico al quirinale ha detto che andare contro la politica di israele è uguale ad essere antisemita. un sillogismo che è difficile capire, a meno che… naturalmente è arrivata subito la smentita. avranno avuto suggerimenti dal berluskaz, esperto di smentite.

ora spero che capiate bene chi sono i padroni e chi sono i servi. e perchè alle ultime elezioni partiti contro la politica di israele non sono più al governo, e da chi vengono decise le priorità internazionali e le politiche del mondo.

se qualcuno vuole suggerirmi il motivo per cui israele comanda ne sarei infinitamente grato. secondo voi è una domada retotica? o forse sono troppo complottista?

Advertisements

9 Responses

  1. e’ una domanda retorica, lo sai benissimo anche tu per quale motivo, purtroppo, comandano.

  2. Illuminati? Gesuiti? Massoni? Nazisti? Mafia vaticana? Sta lì il potere assoluto che domina il mondo?
    Io suggerirei una parola invece: kahal.

    Protocolli falsi perchè scritti dai Gesuiti? Suvvia, informatevi e siate seri una buona volta.

  3. caro paolo, dici:”Protocolli falsi perchè scritti dai Gesuiti? Suvvia, informatevi e siate seri una buona volta.” non ho inteso il tuo concetto.
    e poi sul post di akhenaton qualcuno ti ha chiesto delucidazioni…
    in effetti, scusa se te lo dico, nei tuoi interventi sembri voler dire, ma non dire fino in fondo.
    visto che sembri molto informato, ti chiedo di non tirati indietro…
    se invece sono io che non capisco, ti chiedo scusa in anticipo…
    ciao

  4. Ma qui mi sembra che qualcuno abbia una vispone cristiana atea(?)

    Ciao

  5. si, paolo, protesto anche io:

    dì come la pensi altrimenti mi stai lasciando il discorso sospeso!

  6. La piramide mondiale del potere: una possibile ricostruzione

    Chiese: Cattolici, Testimoni, Mormoni, Ebrei
    Logge
    Centri occulti di potere economico e militare
    Organismi internazionali (O.N.U, F.A.O., UNESCO, F.M.I. W.T.O. etc.)
    Multinazionali e banche
    Governi nazionali
    Cittadini, in realtà sudditi

    Ciao

  7. “ma dimmi te come mi devo conciare per continuare a condurre una comoda vita di privilegi…sà, quando finisce questa pagliacciata, sai cosa me ne frega di ‘sti c**** di ebrei e delle loro fregnacce….” …….chissà, forse starà pensando proprio questo…… fini è il professionista della politica per eccellenza, disposto a tutto pur di far carriera. la sua ascesa è facilitata dalla disarmante pochezza populista delle sue affermazioni. ma d’altronde che cosa controbatte la sx? l’ipocrisia di d’alema? la supponenza di diliberto? l’entusiasmo un pò comico, un pò ridicolo di veltroni?…..in ogni caso è ormai evidente, esiste una lobby ebraica che presiede le più alte cariche politiche del pianeta, senza dimenticare le famiglie, soprattutto europee e spesso ebree pure esse, che detengono il controllo delle banche centrali, inclusa la federal reserve americana……… tuttavia la posizione della chiesa cattolica mi lascia da tempo perplesso. difatti condivido, a grandi linee, la ricostruzione della piramide fatta da zret…ciao a tutti.

  8. Per quello che sono riuscito a capire, paolo si riferisce alla “militarizzazione” dei gruppi ebrei di tutto il mondo .

    In sostanza la classe dirigente ebraica possiederebbe un organismo chiamato Kahal che consente il controllo capillare di tutti i gruppi ebrei in giro per il mondo: questo avviene perche’ ogni organizzazione ebrea ne fa parte e riceve da esso delle direttive.

    Quindi il Sinedrio avrebbe in mano un’arma potentissima:
    sconosciuta ai piu’ e insospettabile, permetterebbe all’ebraismo di muoversi in tutto il mondo come un unico movimento unito e solidale. E soprattutto in tutti i rami della societa’: finanza, media, politica…

  9. ???
    ho scritto tutto il mondo tre volte in tre frasi? 😀 😀

    Ah dimenticavo i Protocolli dei Savi di Sion:
    sarebbero l’accordo a cui gli anziani da secoli fanno riferimento per portare i loro piani al successo, appunto tramite il kahal.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: