la sottile linea rossa-documenti su aldo moro-

questo post ha il compito di fare un pò di luce e di informazione vera ( per quanto limitata) su quello che successe nel caso moro.

perchè anche oggi ne subiamo le conseguenze.

premesso che la sinistra oggi di sinistra non ha nulla se non il nome, nel ’78 invece il pci stava andando al governo, e avrebbe dato presumibilmente voce ai bisogni delle classi socialmente più povere ed umili. questo non doveva accadere. al’interno della stessa dc moro veniva osteggiato per questo. perche? un mondo più giusto non è voluto dai poteri forti.

perchè povertà, preoccupazioni, miseria, ignoranza sono stati sociali e mentali che permettono un maggiore controllo. come vedete IL CONTROLLO è la preoccupazione prima di ogni vertice piramidale della società, sia che consideriamo il potere occulto, sia che consideriamo la classe politica “visibile”.

mi spiace che adesso ricordando il caso moro non si ricordi che la chiesa non fece nulla per salvarlo, che lo stato stesso non fece nulla, che c’era una forte implicazione dello stato stesso nel rapimento moro.

c’è chi dall’alto non vuole un mondo più equo, più giusto. per cui o accettate che le forze politiche di estrema sinistra siano fuori dal governo, oppure se fossero al governo in notevole maggioranza, per destabilizzare questa situazione, c’è chi si adopererebbe tramite la strategia del terrore e della tensione con l’aiuto di servizi deviati interni e esterni ( es CIA), come accadde allora.

il film che vedete è “piazza delle cinque lune”, consigliatissimo

Advertisements

8 Responses

  1. Va benissimo tutto….rettiliani, Amon-Ra, Moro, NWO, sionismo, signoraggio ecc. La cosa principale, comunque, resta una irimediabile, irrinunciabile, insostituibile, imprescindibile EVOLUZIONE INDIVIDUALE. Solo dopo, alla luce di questa nuova consapevolezza, si agirà nel rispetto delle Leggi Universali (Dharma) ormai presenti nella nuova coscienza ( ho detto nuova coscienza non Uomo Nuovo). Buon lavoro a tutti!!!!

    walter

  2. Comunicazione di servizio:
    parvatim….perchè nei commenti mi becco sempre quella specie di svastica stilizzata? La cosa che non mi aggrada è il senso rotatorio non il simbolo in sè.

    walter

  3. caro walter, è un logo dato da wordpress in automatico. se credi alle coincidenze…non che tu sia un nazi, ma il senso rotatorio è yin…quindi…dimmi tu…

    per il resto ognuno fa sempre e comunque un cammino, sia che lo faccia consapevolmente, sia inconsapevolmente.
    paradossalmente anche essere un nazi bifolco fa parte del proprio cammino.

    per accelerarlo invece credo sia obbligatorio guardare dentro sè stessi e ripulirsi delle prigioni/catene che questa società ci ha dato.
    ciao

  4. AH ah ah ah !!!! La svastica non l’ho mai più considerata come un segno di distinzione nazista, da quando ho compreso il suo significato profondo. Poi mi sono talmente allontanato dai dualismi inculcati a forza di dogmi, che ormai sta scomparendo in me il giudizio sugli altri e sulle cose. Spero che una sottile trascendenza mi pervada così da spingermi a dire la sola cosa che ci salverà: “U N O!!! “.

    walter

    P.S. Si evince che ci sto dando giù di brutto coi Sufi ultimamente?

  5. Piuttosto ottimistica, Parvatim, la tua visuale del Partito Comunista degli Anni Settanta. Se c’è una forza politica che ha essenzialmente rovinato i ceti più deboli dei vari Stati nei quali ha governato è sempre stato il Comunismo. Non ho dunque idea di cosa potessero fare Berlinguer e soci se si fosse allora inaugurato il cosiddetto ‘compromesso storico’ grazie ad Aldo Moro. E poi lo sai molto bene anche tu: una Nazione la amministrano industriali e banchieri e più un governo è rosso e meglio quelli fanno i loro interessi e più la gente impoverisce.

    Il mito della Sinistra extra parlamentare è poi un drago che si morde la coda. Fatto curioso i brigatisti rossi di quel periodo erano i migliori alleati della Democrazia Cristiana che li aveva seminati nelle Parrocchie, coccolati e foraggiati. Ad essi furono evidentemente fatte delle promesse poi immancabilmente mantenute, le quali garantirono loro soldi ed onori: trovami uno stronzo brigatista di quegli anni che, una volta scontato un pò di carcere, non abbia fatto fortuna. Prendi ad esempio un Mario Moretti – che si diceva avesse fatto parte del gruppo di fuoco che sequestrò Moro…ma quando mai… quella mezza fighetta che non era nemmeno capace di imbracciare un fucile- ed ora è uno dei capoccia di Lombardia Informatica e si becca un putiferio di migliaia di euro al mese.

    Diciamo che il catto-marxista Aldo Moro aveva pestato i calli alla politica israeliana nel Mediterraneo. Insomma una specie di Enrico Mattei a posteriori che si era illuso di tessere alleanze con i Paesi Arabi by-passando in tal modo gli interessi israelo-americani nell’area. Gli ideali politici non c’entravano nulla. Il Partito Comunista dava fastidio a Kissinger non perchè fosse ‘Comunista’ ma semplicemente per il fatto che metteva i pali fra le ruote.
    Per Moro ci furono sicuramente avvertimenti mafiosi, ma lui niente. E così egli è andato coraggiosamente incontro al proprio destino. Se fosse sopravvissuto, l’Italia sarebbe forse finita nell’area di influenza dell’URSS.
    Moro ha avuto dunque il merito di agire coraggiosamente in base ai suoi ideali marxisti e questo può riscattarlo un pò.
    Non pensi tuttavia chi legge che tale figura mi stesse simpatica. Ho sempre detestato un partito come la DC che ha munto per decenni i suoi elettori come vacche, che li ha sempre sfruttati come se fossero delle puttane ricattandoli in nome di una non meglio precisata ‘Dottrina sociale della Chiesa’ ( in pratica un buco nero). I vecchi dinosauri di quell’assurdo partito per fortuna sono oramai rimasti in pochi. La specie sta andando incontro a estinzione certa ed una volta che quella si sia realizzata, nessuno rimpiangerà i vari Andreotti, Scalfaro, Kossiga ecc.

  6. è vero paolo forse sono troppo ottimista: nonc’è partito che rappresenti i diritti sociali equi.

    per il resto apsettiamo delucidazioni su akhenaton e sul kahal. ciao

  7. Chiedo scusa per non aver risposto alle ulteriori delucidazioni gentilmente chieste ma, ovviamente, non è che io ne sappia gran che più di voi.
    Non è mia intenzione fare il misterioso anche perchè sono troppo piccolo se non addirittura lilipuziano.
    Anni addietro ho frequentato certi ambienti nei quali si dibatteva spesso l’argomento di chi domina il mondo e la risposta da parte degli anziani era invariabilmente una e corrisponde a quella che ha poi tirato correttamente in ballo Robex.

    Alternative non ne esistono, ulteriore prova ne sia il fatto che la cosiddetta Fine dei Tempi dovrebbe giocarsi proprio nello scacchiere medio-orientale come ad inverare un destino fatale dalle origini ignote legate a quella terra ed a quelle etnie razziali.
    Ma esiste un sacco di buona letteratura sull’argomento sia libresca che nel ciberspazio.

    Riguardo ad Akhenaton mi sono permesso di esprimere un’opinione alternativa a quella espressa dal webmaster, opinione non farina del mio sacco in quanto tirata in ballo da egittologi contro corrente. Mi sembra più verosimile discernere, in base a quanto ci rimane dello strano Faraone, aspetti eccentrici se non degeneri nella sua figura. Ma non potendo risalire di persona nel tempo dobbiamo accontentarci di poco più che ipotesi.

  8. Beh pero’ se vogliamo parlare “tecnicamente”… si, i “protocolli dei savi di sion” risultano essere falsi, ma non perche’ fatti dai gesuiti.
    Perche’ creati dai “servizi segreti” russi d’inizio secolo, e indovinate per quale motivo? Sempre lo stesso: propaganda per funzioni di controllo sociale, proprio negli anni della rivoluzione comunista.

    Invece il kahal e’ una cosa che mi ha sorpreso: effettivamente puo’ rappresentare un pezzo importante della scacchiera e migliorare la nostra comprensione di come si muove una religione. A prima vista sembrano movimenti disordinati ed incoerenti ma ci sono tante cose che non vediamo: loro non lasciano niente al caso.

    Inoltre devo supporre (per esperienza) che anche le altre religioni abbiano qualche meccanismo simile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: