disobbedienza ai servi del potere

lo schifoso servo e leccaculo dei potenti berluskaz sta in questi primi mesi di governo (vedi al riguardo questo mio post sul leccaggio patetico a pope nazinger) instaurando uno stato di polizia perenne e di garantismo totale per i malaffari dei potenti. in successione ( dal sito voglioscendere.it):

Dunque niente intercettazioni e niente notizie. Magistrati nella rete. Giornalisti in galera. Politici schermati dalla legge. Periferie presidiate. Campi nomadi circondati. Clandestini passibili di arresto. Carceri sempre più piene di soli poveracci: tossici, extracomunitari, gli ultimi dell’ultimo girone.

Mai più un banchiere molestato da indagini. Mai più un primario, né una clinica. Mai più un fabbricante di strade e di ponteggi pericolanti. Mai più i trafficanti di calciatori, di bond argentini e di sub prime. Mai più scalatori di banche e di assicurazioni.

Giornali e giornalisti obbligati al silenzio. Editori passibili di immediati ricatti, con perigliose battaglie legali, ritorsioni economiche, guerriglie normative senza fine. Oppure gentilmente  blanditi dalle dolcezze del quieto vivere. E dal veleno di dossier (veri o falsi) ma ugualmente clandestini e clandestinamente compilati per allestire ricatti ideati da tutti gli spioni disponibili nei sottofondi della repubblica.

l’ultima che vi siete persi è l’abolizione della class action, unico strumento di noi poveracci contro le corporations. siamo l’unico paese del g8 a non avere questa possibilità.

un grazie a chi lo ha votato. e già che ci sono vi dico che siete dei coglioni a beccare sempre alle stronzate della campagna elettorale. tanto poi, una volta preso il voto, fanno quello che vogliono. non credo ci voglia molto a capirlo.

Advertisements

4 Responses

  1. E che dire dei balordi che c’erano prima che ti hanno obbligato a pagare le tasse tramite l’home banking oltre ad aver instaurato altre norme restrittive in fatto di economia volte esclusivamente al capillare controllo dei pesci piccoli e piccolissimi come noi ed a preparare le pecore alla scomparsa del denaro contante?

    Il governo Prodi era il governo delle banche più potenti come la Goldman Sachs e i Rothschild. Questo è il governo di Mediaset e prepara, anche se in maniera diversa, i sudditi all’instaurazione lenta ma inesorabile del NWO.

  2. criticare berlusconi non significa elogiare prodi. entrambi sono schiavi del sistema bancario/economico.

    in più berlusconi ha l’osceno comportamento di un re sole che sbeffeggia e spernacchia i suoi sudditi, combinandone do ogni: dalle amanti nei ministeri al fare le leggi su misura…come un despota arrogante.

  3. Miseria … micca vai tanto per il sottile … mi sa che finisci per essere scomunicato anche dal portatore nano ….

    Comunque io ho apprezzato il fatto di non poter fare più assegni se non trasferibili … il nero ha subito un buon tocco anche si è presto organizzato chi lo vuol fare ma … deve sudare con dei contanti 🙂

    Sulla Class Actionper radio ho sentito che sia solo rimandata a gennaio 2009 … si vede che devono chiudere due tre maialate ancora…. e così hanno tempo!!!
    Saluti radiosi

  4. Mi spiace molto che abbiano fatto la legge sulla pressochè completa abolizione delle intercettazioni telefoniche ( anche se, ne sono certissimo, ne continueranno a farne e più di prima). Per lo meno, con l’ordinamento precedente, ne saltavano fuori ogni tanto di cotte e di crude e potevamo farci quattro risate riguardo al vergognoso andazzo imperante.

    Ricordi la famosa frase al telefono del finanziere Pacini Battaglia: ‘ Di Pietro mi ha sbancato?’, frase poi storpiata e martoriata nel vano tentativo di volerla trasmutare in ‘ Di Pietro mi ha sbiancato’?

    Tutti se ne sono in seguito dimenticati, primi fra tutti gli elettori del sanguigno politico marsicano.
    Che ci vuoi fare…Chinatown e il Bronx, a confronto, sono posti per educande.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: