esperienze mistiche…

grazie ancora al web. per un incredibile esempio di sincronicità proprio nel momento in cui mentalmente mi ero avvicinato al mondo sciamanico e ai veicoli usati per entrare in esperienze mistiche è balzata alle cronache la bufala delle cyber-droghe. e delle onde bineurali.

non sto certo consigliando l’uso a nessuno di questi sballi (sono sballo come qualsiasi cosa usata fuori controllo), ma vorrei mettere in fila alcuni dati di fatto inoppugnabili. dati di fatto che rafforzano (se mai ce ne fosse il bisogno) che l’unica cosa che LORO cercano di fare, da secoli, e ora più che mai è: allontanarci dalla verità.

in una ottica sacrale della vita è scontato che il demiurgo (cioè l’intelligenza superiore che presiede alla vita) ci ha donato i mezzi per salire i gradini della conoscenza. da uno stadio di villici primitivi ad uno stadio di evolute anime. la natura certamente ne è uno dei mezzi. non c’è praticamente pianta che non abbia una proprietà medicamentosa ( e ne sono la prova le medicine che big pharma copia dalla natura), e ora vengo a scoprire che tanti di quei funghetti che vengono additati in ogni manuale come velenosi sono in realtà dei potenti psichedelici.

al riguardo una sperimentazione dell’università di baltimora (ecco il link originale-clikka qui) ha evidenziato usando funghi psilobici che: 22 dei 36 soggetti hanno descritto una esperienza mistica completa inclusi sentimenti di unità con tutte le cose, trascendenza del tempo e dello spazio e una profonda e lunga gioia. gli stessi 36 quando invece è poi stato dato loro il ritalin (non sapevano cosa era stato dato loro, o ritalin, o il fungo) hanno riferito la stessa esperienza solo in numero di 4. cioè 4 contro 22. insomma, come si dice in gergo: un cappotto.

ma allora, perchè i funghi sono vietatissimi e il ritalin è consigliatissimo? mi sfugge qualcosa…

se poi avete la pazienza di ri-leggervi questo mio post datato, avrete lo stupore di scoprire che nelle sostanze psicoattive più pericolose (sempre secondo uno studio universitario) la cannabis e lsd stanno molto indietro ad alcol, tabacco, barbiturici…

ancora non capisco francamente perchè alcol, tabacco, medicine, ritalin sono trranquillamente trovabili, fruibili, addirittura lo stato ci guadagna tassandoli, se da studi si evince che sono molto ma molto più pericolosi di sostanze che vengono demonizzate senza un perchè.

l’unico perchè che mi viene in mente è che dare ad una umanità così rozza, rabbiosa, vuota, vile e ignava certe sostanze, la gente sicuramente ne farebbero un uso sbagliato. come fanno un uso sbagliato di alcol, tabacco, medicine. però, sicuramente con queste ultime non ci sarà mai la possibilità (anche solo per sbaglio) che possiate avere una qualche esperienza mistico/ psichedelica positiva. al massimo vi schianterete in macchina.

ecco, certamente, il vero e unico perchè alcune sono demonizzate e altre consigliate.

ma io sono, ovviamente, complottista

Advertisements

6 Responses

  1. Ciao parvatim, ti incollo un estratto di un mio articolo

    “La DMT ha una struttura chimica del tutto simile alla psilocibina (un composto alcaloide allucinogeno estraibile da alcuni funghi del genere Psilocybe e Stropharia) e al più potente neurotrasmettitore del cervello umano: la serotonina.”

    Praticamente la stessa sostanza usata dagli sciamani in centro\sud america (Ayahuasca) ed in africa (Iboga).

    Qui l’articolo per intero

    http://wakeupneo.blogspot.com/2008/06/pollice-verde.html

    Donnie.

  2. Ciao Parvatim, su questo tema spinoso ho speso ore ed ore di ricerca negli ultimi due anni; raccogliendo ricerche, testi e sperimentando personalmente.
    Avevo anche iniziato un thread a questo link
    http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2614&viewmode=flat&order=ASC&start=0
    (se non lo trovate andate sul sito e in ricerca avanzate cercate psichedelico ciò che svela la mente)
    se può interessare (spt per i numerosi interessanti links) ma poi l’ho abbandonato man mano che scoprivo l’incomunicabilità di certe esperienze e soprattutto il fatto che la realtà è sostanzialmente irriducibile al processo analitico e sequenziale; alla meno peggio posso dipengerla come un gigantesco ologramma frattale ricorsivo fra le proprie rappresentazioni e ciò che appare nel mondo.
    Pertanto se è vero che siamo Uno (All One) e questo si appalesa negli stati estatici e transpersonali quanto possiamo tollerare di essere l’Unico (Alone)?
    Ciò che conosci del mondo sei Tu e viceversa.
    Pertanto laddove ci riconosciamo uniti all’Inconscio Collettivo riconosciamo la stessa nostra Identità in ogni forma, in ogni essere e in ogni esperienza.
    Questo passaggio al livello più profondo della nostra Coscienza rischia di essere profondamente traumatico per la psiche e pertanto favorire l’attivazione di meccanismi autodistruttivi e la vivificazioni di vissuti traumatici sepolti (anche prenatali) con crisi psicotiche, attacchi di panico, paranoie, ideazione suicidarie e gravi episodi depressivi.
    Tutto questo è stato già descritto dai primi testi divulgativi di Stanislav Grof nelle sue ricerche sulla psicoterapia psichedelica
    http://en.wikipedia.org/wiki/Psychedelic_psychotherapy
    Ma, a mio avviso, in questi tempi, dove persone come quelle che frequentano questo blog sono così profondamente consapevoli della drammatica polarizzazione della nostra società (che è un aspetto Macro di ciascun singolo Io che ne fa parte), l’esperienza con sostanze psichedeliche rischia di essere profondamente sfidante proprio per la natura polarizzata della realtà condivisa di cui abbiamo preso consapevolezza negli ultimi anni.
    Pertanto, qualora si sia interessanti a verificare in questi tempi bui spt coloro che si sono svegliati a questa consapevolezza, consiglio di sperimentare solo guidati da una guida esperta, psicoterapeuta o sciamano che sia.

  3. P.s a chi avesse interesse a leggere il thread suggerito sopra, vorrei sottolineare che, quanto precedentemente da me espresso, non corrisponde in alcun modo all’attuale “sentire” al riguardo della realtà e del mistero degli enteogeni e degli stati alterati di coscienza. Dietro a tutta quella “spocchia” razionalistica e analitica, si nasconde un’inutile e stupida illusione di controllo che sempre si accompagna a vanità intellettuale mascherata da una fintamente distaccata obiettività.
    La verità è tutt’altra cosa ed è in continuo mutamento, ma ancora non lo sapevo.

    Ciao

  4. Molto interessante su questo tema Sciamani di Hancock.

    Valide considerazioni.

    Ciao!

  5. i think i’m in sync.

    DMT – Dimethyltryptamine, is a NATURAL brain hormone produced in our very own brain, it is part of the tryptamine family which includes serotonin, melantonin, psilocybin (magic mushroom), and even LSD

    DEA and FDA had BANNED DMT as class 1 drug alongside crack and heroin – that means our head is producing an illegal ‘halucinogen’ in our brain EVERY NIGHT and we should all be jailed for possessing it in our brain.

  6. Un grazie a Timor per i sempre illuminanti e preziosi contributi. Di funghi psichedelici ne esistono un pò ovunque, anche dalle nostre parti e persino nel mio giardino. Un amico micologo me l’aveva riferito diverso anni fa, con mio sommo stupore.

    La cosa non era ignota nemmeno ai nostri antenati del Medio Evo che ebbero addirittura l’audacia di associarli nelle miniature alla figura del Cristo, come si evince dal Salterio Eadwin ora alla Librairie Nationale di Parigi.

    Per quanto mi riguarda, nonostante avverta insistentemente la spinta verso altri modi di esperire la realtà – e questo da almeno quarant’anni -, non sento il bisogno di provocare chimicamente situazioni di sballo.
    Mi sembra di capire che eventuali salti quantici nell’ambito della coscienza debbano verificarsi, se è il caso, spontaneamente.
    Parlo ovviamente per me stesso che non ho mai attraversato alcuna esperienza di tpo metafisico o poetico e non per chi è abituato a navigare nei mondi interiori da decenni ormai ed ha conquistato una notevole saldezza di controllo nei confronti della propria mente.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: