w di oliver stone: mirabile mistificazione

l’altra sera ho visto alcuni spezzoni del film di oliver stone dedicato a w. bush. non so voi, ne sono rimasto smagato.

anzi, spiace vedere la totale inversione di rotta del regista che in passato ha regalato anche dei bei film (JFK, platoon, nato il 4 luglio…), ma recentente, vendutosi al potere, ha prodotto due pellicole abbastanza surreali, per non dire del tutto mistificatrici. prima quello dedicato agli eroici pompieri del WTC, e adesso quello dedicato allo scimmione bush.

non che stone de-colpevolizzi il presidente: semplicemnte lo dipinge come un demente di prima categoria, che non sa parlare ( vero), alcolizzato ( vero), in preda a deliri mistici da telepredicatore ( probabilmente vero). ma è il quadro stesso della cupola del potere americano a essere svilita. chiaramente nessuno può credere che bush sia a capo di nessuna-dico nessuna-decisione degli ultimi otto anni, nè alcun normodotato può considerare vero uno dei dialoghi nella stanza ovale in cui si decideva la politica di invasione medio-orientale. ben altre persone , nell’ombra hanno deciso invasioni, terrorismo self-made, e inganni vari. i soliti circoli esclusivi massonici neri.

ancora più incredibile la figura del padre di bush: che sembra un vecchietto autistico, paternalista vecchio stampo, ossessionato dall’ essere un padre amorevole e prudente. tutti sanno che come ex-presidente ed ex-capo della cia bush senior è in contatto con i servizi di intelligence più deviati, e per anni è stato pagato dall’arabia saudita per gestire il propri affari nell’economia americana. insomma, tutt’altro che uno sprovveduto.

ma tant’è: visto che è indifendibile la figura del buon presidente, tanto vale venderne una ancora più falsa: di un ebete non si sa come eletto presidente, che sente dio e decide guerre e leggi. no! signori, bush è sì un burattino demente , ma il centro del potere nascosto e oscuro certo demente non è: il centro del potere è furbo, scaltro e tutt’altro che sprovveduto.

ma naturalmente questa è una verità inconfessabile.

ma forse la cosa più difficile di tutte è capire come sia potuto essere presidente per ben otto anni. senza che nessuno si ribellasse, senza che nessuno fiatasse. dopo guerre finte, prove inesistenti, civili morti….

guardatevi le gaffes più gaffes di bush. ma credo che molte siano dimenticate. vedremo l’abbronzato che saprà fare…ma mi raccomando non createvi troppe illusioni. perchè i burattinai sono sempre quelli. semplicemnte hanno messo un burattino più credibile.

Advertisements

segnatevi questa data….

segnatevi questa data: 21 gennaio. tra poco. o forse il 20, o qualche giorno prima, o dopo, ma aspettatevi il botto.

non ho certo informatori alla CIA, ma facciamo qualche ragionamento insieme.

– in quella data obama diventerà ufficialmente presidente. in campagna elettorale biden ( il suo vice) e c.powell ( del governo uscente- ma un aperto sostenitore di obama) hanno preannunciato “un qualcosa che metterà a dura prova il neo-presidente, chiunque sarà”. qualcosa cosa? default monetario? oppure terrorismo islamico? oppure entrambe?

-che succede nella striscia di gaza? israele sta maciullando dei poveri islamici, senza motivo ( i lanci di missili di hamas che hanno provocao zero morti in israele, fa ridere), contro i veti dell’onu, senza che nessuno-dico nessuno prenda forti posizioni. non lo fa obama, non lo fa l’europa, non lo fa nessuno. come dimostrazione di forza non c’è male. in pratica fanno quello che vogliono. di più: nemmeno fanno entrare la croce rossa nella zona di guerra. una cosa che neanche il reich. e per piacere non dite che sono anti-israeliano. semplicemente non capisco come si possa permettere un tale immotivato massacro senza nemmeno provare una linea politica. e se il prox obbiettivo fosse l’iran? qualcuno si opporrebbe a israele? anche la meschina figura che obama sta facendo dimostra bene chi muove le redini

-il debito pubblico americano: nessuno sa che succederà. il pil in america è calato di 5 punti. e nessuno sa come rimettere in moto la bilancia commerciale. ma già nessuno ne parla più. i tg sono impegnati a distogliere l’attenzione con altri problemi. molti economisti indipendenti considerano il defaul inevitabile. con l’ingresso di una nuova moneta, l’amero. se non sapete di cosa parlo guardate questo video:

– proprio ieri il consigliere di bush per la sicurezza interna ha detto: “qualunque città americana è vulnerabile ad un attentato «con mitragliatori e granate come quello di Mumbai»”. avete capito bene?

ora l’ipotesi, tratta da un commento trovato in rete, che non mi  trova concorde in un punto solo, che spiego dopo:

E’ perfettamente logico, Israele (I buoni) “fa la giusta guerra ad Hamas”, suscitando l’ira di vendicativi terroristi Siriano-Iraniani-Palestinesi, che nello spirito della jihad totale per vendicare l’affronto subito dai “terrorisi” di Hamas a Gaza, fanno esplodere una bomba nucleare “sporca” in una cittadina del midwest, dimostrando che i cattivi “Iraniani” stavano prendendo in giro “l’intera comunità internazionale”, e volevano distruggere l’occidente. Segue ritorsione Americana guerra Indiano-Pakistana crisi Russia-Cina, 3° guerra mondiale ma soprattutto….. fine della crisi economico-finanziaria.
Sembra la sceneggiatura della sesta stagione di “24” in onda su Fox canale 110 di Sky.
Se le cose andranno così penso che i produttori di Hollywood, chederanno i diritti di autore

credo che la crisi finanziaria sia concomitante a questo conflitto transnazionale, conflitto creato ad arte probabilmente per distrarre la gente dalla povertà  che la nuova moneta porterà.

ho anche la risposta ad una obiezione ricorrente: non penseranno di certo che la gente se ne starà buona buona a vedere questa sceneggiata come ha fatto per l’11 settembre? molti hanno capito, molti si sono svegliati… non staranno zitti. ed infatti ecco cosa li aspetta:

manca solo una cosa,  per completare il quadro: certe cose la cricca degli oscurati le fa sempre combaciare con eventi astrologici o con date simboliche ( vedi 11/9) . se qualcuno ha dei suggerimenti…

pensate che sia stato troppo pessimista? credo che si siano buone possibilità che questo quadro si realizzi…

obama presidente. e adesso? la soluzione della crisi monetaria attraverso una nuova moneta unica?

NN_27obama2

adesso si profilano parecchi scenari…gustosi.

in primis tantissimi americani che non avevano mai votato (ritenendo inutile votare, visto le lobby che controllano tutto) hanno dato la loro fiducia verso il cambiamento scommettendo su obama. come sapete l’america è lo stato al mondo dove i votanti sono più bassi. ma questa volta le percentuali si sono alzate e di molto. cioè molta gente ha visto in lui una possibile guida per un cambiamento della società verso una equità, verso una economia sostenibile, verso una coscienza  più elevata.

non mi sembra poco. del resto obama ha fatto molte promesse: energia rinnovabile, economia di sostegno della classe media ( e quindi meno potere alle lobby), assistenza sanitaria a tutti. per l’america, e soprattutto se confrontata con l’oligarchia di bush, sono idee rivoluzionarie. la gente ha creduto in queste idee, in queste promesse.

adesso vengono le ombre. obama ha avuto finanziamenti da molte lobby della new-economy ( avete visto gli inventori di google in prima fila nel suo discorso post-election day?), e nel suo staff ci sono molti personaggi che non fanno ben pensare. la prima nomina del neo presidente è stato quella del suo capo gabinetto, appartenente ad una solita cricca filo-israeliana, ed inoltre nello staff di obama c’è un certo brzezinsky più altri personaggi di note lobby della city bancaria. insomma i soliti legami con i poteri forti, di cui obama rischia di essere il burattino.

inoltre obama ha il grosso problema della crisi monetaria. al di là delle solite promesse di rito su come risolvere la crisi, c’è il sospetto che ben presto ( si parla di fine gennaio) la crisi verrà risolta in modo drastico.

come? pensateci: quando una attività commerciale ha debiti verso terzi che non riesce a pagare, come fa? fallisce, chiude bottega…c’è il forte sospetto che questa sia la mossa futura. come sapete la cina possiede gran parte delle aziende americane, e moltissimi buoni del tesoro americani. il debito pubblico americano è alle stelle. quindi, come fare? azzerare tutto e partire con una nuova moneta, magari una moneta unica che coinvolgerà la zona euro.

da dove vengono queste ipotesi? sentiamo il mitico ron paul (senatore americano, se non lo conoscete visitate questo mio tag- ne vale la pena): penso che ci sarà l’annuncio di un nuovo ordine monetario; sarà fatto passare come una cosa limitata, certo non diranno che è nato il governo mondiale; ma lo sarà per chi controlla la moneta mondiale e le forze armate… Una Banca Centrale globale, regolamentazioni mondiali e il controllo su tutto il sistema finanziario mondiale, su tutte le materie prime e risorse naturali: che cos’altro si può chiamare un governo mondiale? Sarà l’inizio della fine di quel che resta della sovranità nazionale.

inoltre joe biden e colin powell ( il primo in un comizio elettorale, il secondo in una intervista televisiva) hanno profetizzato una crisi internazionale generalizzata. testuali parole. powell ha abozzato addirittura una data: 21-22 gennaio. che bolle in pentola? anche mc cain in un comizio pre-elettorale ha abozzato a una forte minaccia internazionale prossima ventura. cosa succederà? un nuovo 11 settembre? una crisi con la russia? ( avete visto il berluska che è volato subito a mosca dopo l’elezione dell'”abbronzato” obama?-coincidenza?) con l’iran? un capovolgimento monetario?

credo che come molti hanno previsto ci aspettano dei bei terremoti. in quanto ad obama vedremo la stoffa del neo presidente.

ancora sulla crisi…parla ron paul

ecco un bel video dove r. paul ( ormai ex candidato alle presidenziali usa-ma purtroppo per noi era l’unico veramente indipendente, altro che obama!) spiega l’assurdo regome di controllo monetario.

a proposito, ron aveva già previsto in varie audizioni al congresso il default del sistema bancario, non più di 6-8 mesi fa

crisi finanziaria: che c’entra obama?

cercare di capire quale sia la reale causa, e quale sia la portata futura e quali scenari possano aprirsi a seguito di questi crack borsistici, è davvero impresa ardua.

tralasciando per un istante i transiti planetari ( pur sempre importantissimi-ad esempio lo yin saturno è adesso in vergine, che tra i tanti significati ha quello di casa, ed infatti ecco la crisi dei mutui, ma il discorso è complesso ed interessa anche transiti di pianeti molto più veloci del lentissimo saturno che comunque alle soglie del 2012 sarà in bilancia, in cui il pianeta è in “esaltazione”, ma ne parlerò in un prox post), vi propongo una analisi di stampo prettamente politico tratto da un blog di trader.

intanto vi dico che l’analisi è del 19 settembre, il giorno dopo il crack di 7-8 punti. ed è notizia di ieri 23 settembre che obama ha ripreso nove punti di vantaggio su mc cannon. che c’entra con questo wall street ? ecco la spiegazione

Il 4 novembre c’è l’elezione americana e statisticamene quando c’è una recessione e in particolare i redditi da lavoro non salgono e la disoccupazione aumenta di un punto % ha sempre vinto il candidato del partito fuori dalla Casa Bianca. Quindi deve vincere Obama, che era dato per vincente fin da inizio anno comunque, a causa della generale insoddisfazione per la stagnazione dei redditi, l’inflazione da petrolio e il cedimento del mercato immobiliare.

Dietro a Obama sono schierati Soros, Buffett e se guardi i contributi elettorali la maggior parte della finanza degli hedge funds e banche tanto è vero che ha sfondato tutti i record di raccolta di fondi elettorali e anche in agosto ne ha raccolto quasi il doppio di McCain

Inoltre ogni singolo giornale o TV importante nel resto del mondo si è schierato per Obama con il risultato che l’80% degli europei ed asiatici nei sondaggi è per Obama e meno del 8% per McCain (il resto indeciso), un fenomeno senza precedenti, in pratica tutte le elite mediatiche del mondo sono d’accordo

Se avessero candidato la Clinton i democratici avrebbero vinto di sicuro, Obama invece è un candidato privo di ogni esperienza e ha avuto tra l’atro anche meno voti della Clinton nelle primarie, ma i capi del partito hanno scelto lui perchè è più manipolabile, il classico candidato di paglia. Data la situazione di crisi economica e l’Iraq erano sicuri di vincere con lui ugualmente anche togliendo la Clinton

Ma dal 29 agosto la situazione si era inaspettatamente rovesciata Continue reading

georgia on my mind…

…cantava il compianto ray charles…

ma credo la canti anche giorgino “il demente” bush, protettore della repubblica caucasica, che ha messo in quella regione il fantoccio presidente, lo ha annesso alla nato, e lo ha armato fino al collo…ma queste e altre verità scomode, di cui certo non sentirete notizia al tg1, le riporta fedelmente m.blondet, in questo articolo illuminante (clikka). articolo che parla delle nefandezze tiranniche e dei nipotismi assurdi del dittatore fantoccio della cia.

per il resto la opposizione tra urano e marte (attiva proprio fino al 10) faceva presagire la possibilità di eventi di guerra.ed ecco infatti…

intanto un pensiero ai civili inermi morti. ancora non abbiamo capito che la violenza è l’unica non-soluzione. quanto ancora la nostra collettività deve apprendere…

SCHIFOSI!

a volte vorrei svegliarmi da questo incubo. mi chiedo come sia possibile che la gente non riesca a capire, svegliarsi, finalmente usare le connessioni nervose lobotomizzate.

avrete sentito come il pope b16 abbia fatto il suo viaggio nel paese americano accompagnato dai salamelecchi del governo usa. vorrei chiedere a una qualsiasi persona come sia possibile che questi fantocci, queste ombre oscure possano fare affermazioni del genere ( leggi sotto) senza che nessuno si indigni, senza che nessuno si incazzi, senza che nessuno si faccia delle domande…

dice il capocomico vaticano: Ho una grande ammirazione per un paese che è riuscito a coniugare così bene la modernità e i valori cristiani” che? e la guerra per il petrolio in cui vengono violati la sacralità di una nazione adducendo prima terroristi inesistenti e poi armi chimico-biologiche inventate? e poi dello scandalo economico-finanziario in cui sono state strozzate le neo coppie con mutui senza garanzie? DI QUALI VALORI CRISTIANI STATAI PARLANDO POPE CARO? non pago di tali assurdità prosegue:Dio Onnipotente confermi questa Nazione e il suo popolo nelle vie della giustizia, della prosperità e della pace. Dio benedica l’America” quale prosperità? quella ottenuta bombardando altri paesi? o quella delle banche forse, e quale pace, se hanno ucciso decine di migliaia di inermi civili ( donne e bambini) per una sporca guerra economica?

vogliamo poi parlare della pena di morte che ancora vige negli usa su cui nazinger non ha speso una parola di stigmatizzazione e di condanna?

ora, popolo di ignavi e insipienti, a voi le conclusioni…il messaggero della parola di dio dice bugie ipocrite e senza fondamento, anzi di più: dice l’esatto contrario della verità!!!

qualcuno mi sa dire il motivo???

grazie al blog protonutrizione per il post da cui ho tratto spunto…